Phubbing, che cos’è e perché ci irrita tanto, ecco il fenomeno di cui tutti siamo vittime e carnefici

Cos'è il phubbing? Ecco la pratica odiosa.

di , pubblicato il
phubbing

Interessante indagine condotta da Wiko sul Phubbing. Come? Non sapete di cosa si tratta? Impossibile. Semplicemente, non conoscete il termine, ma si tratta di una pratica ormai così diffusa e fastidiosa che la conoscono tutti. Anche a voi avrà dato fastidio, o forse addirittura l’avete praticata infastidendo un altro.

Phubbing, un sondaggio ne svela l’odio e l’importanza

Dall’inglese Snubbing (snobbare, trascurare) e Phone. Una sorta di crasi combinata tra le due parole, ecco il termine Phubbing, ossia snobbare qualcuno a causa del telefono. Quante volte è capitato che, nel bel mezzo di una conversazione, il nostro interlocutore si è distratto per leggere le sue notifiche con il telefono in mano? E quante volte lo abbiamo fatto noi? Ebbene, si tratta di una pratica davvero fastidiosissima per chi la subisce, e il sondaggio fatto da Wiko ne sviscera non pochi aspetti.

Maleducati, ma allo stesso tempo dipendenti. Gli smartphone ci hanno cambiato la vita, nel bene e nel male. L’85% degli intervistati dal sondaggi non conosceva il termine, ma conosceva perfettamente la pratica del phubbing. Perché ci comportiamo in questo modo, così maleducato, quando stiamo parlando con qualcuno di persona? A tutti probabilmente è capitato di dare uno sguardo allo smartphone, mentre siamo in compagnia di un amico. Il 78% degli intervistati dice che lo fa per noia, mentre il 22% dice che è per agitazione.

Phubbing, vittime e carnefici

L’81% delle persone che hanno partecipato al sondaggi afferma di trovare il phubbing un comportamento irritante. Il 70% però ammette di avervi ceduto almeno una volta. Vittime e carnefici, insomma. Ad ogni modo, per quanto irritante, viene ormai comunemente accettato, in quanto comportamento considerato giustificato. In fondo, controllare lo smartphone è una cosa importante, magari perché si attende un particolare messaggio, oppure perché ci interessa proprio in quel momento una speciale notizia. Insomma, tutte scuse. La verità probabilmente il sondaggio ce l’ha rivelata alla prima domanda: il motivo principale è la noia. Se continua a controllare lo smartphone mentre gli state parlando, è perché lo state annoiando.

Quindi sì, offendetevi e, magari, fategli/fatele, una bella tirata di orecchie.

Potrebbe interessarti anche TikTok anche in televisione, ecco su quali modelli di smart tv si potrà vedere

Argomenti: ,