Password Facebook non protette, così il social ci ha mentito per mesi

Dite addio alla vostra sicurezza, nuovo scandalo Facebook che coinvolge stavolta le password.

di , pubblicato il
Dite addio alla vostra sicurezza, nuovo scandalo Facebook che coinvolge stavolta le password.

Le nostre password del profilo Facebook sono state leggibili per mesi e mesi, e nessuno ci ha detto nulla. I dipendenti del social avevano pieno accesso alle nostre password, poiché il sistema di criptaggio non funzionava, ma nessuna notizia ci è arrivata in merito.

Facebook, password visibili

Un nuovo scandalo travolge il re dei social network, stavolta riguarda le password. Il sistema di criptaggio della password non ha funzionato e da tanto tempo le password degli utenti sono state visibili tranquillamente.

A scoprire il fattaccio è stato Brian Krebs, esperto di sicurezza informatica, il quale ha subito deciso di lanciare l’allarme. Solo dopo questo increscioso avvertimento i vertici della piattaforma hanno deciso di intervenire, confermando l’accaduto e cercando di rasserenare l’ambiente.

E’ da gennaio che Facebook è a conoscenza del problema, almeno stando alle sue stesse dichiarazioni. Facebook comunque ci tiene a precisare che non è stata segnalata alcuna violazione di account, quindi evidentemente i dipendenti in questione se ne sono stati buoni e non ne hanno approfittato. In ogni modo, si tratta di un nuovo brutto episodio che mette in cattiva luce l’ex re dei social network.

Inizialmente era poco chiara la dinamica del pasticcio, ma ora tutto sembra tornare. Tutta colpa di una serie di applicazioni, scritte dai dipendenti di Facebook, che conservavano le password senza alcuna protezione all’interno dei server aziendali. Si stima che siano dai 200 ai 600 milioni gli utenti “spiati” ovvero con password leggibili, alcuni non hanno mai cambiato la parola d’accesso segreta, altre risalivano addirittura al 2012. E’ sempre utile quindi andare a cambiare le nostre password di tanto in tanto, soprattutto dopo un pasticcio del genere.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp per spioni, ecco come spiare le chat scaricando un’app

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,