OS X Yosemite: caratteristiche e uscita

Oltre a iOS 8, protagonista dell'evento Apple del 2 giugno al WWDC 2014 è stato anche OS X Yosemite, la nuova versione del sistema operativo per Mac. Scopriamone caratteristiche e data di uscita.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Oltre a iOS 8, protagonista dell'evento Apple del 2 giugno al WWDC 2014 è stato anche OS X Yosemite, la nuova versione del sistema operativo per Mac. Scopriamone caratteristiche e data di uscita.

OS X Yosemite è il nuovo nome del sistema operativo per Mac scelto da Apple che sotto molti aspetti ricorda tanto iOS (7), a cominciare dal design e, più nello specifico, dall’appiattimento delle icone e da uno stile che punterà l’attenzione su una più efficiente visualizzazione delle finestre. Diamo un’occhiata alle caratteristiche e alla data di uscita di OS X Yosemite, altro indiscusso protagonista dell’evento Apple improntato sui software del WWDC 2014.   LEGGI ANCHE iOS 8: ecco quando uscirà e come sarà Con quali device sono compatibili iOS 8 e OS X Yosemite?  

Caratteristiche OS X Yosemite

I diversi cambiamenti apportati su OS X 10.10 (Yosemite) sono stati fatti con un occhio a iOS, soprattutto sotto l’aspetto visivo, dove lo stile di iOS 7 si vede eccome, non solo nell’appiattimento delle icone sopraccitato, ma anche per quel che riguarda il Centro Notifiche. Non mancano inoltre alcuni elementi in comune che vedremo anche su iOS 8, ma andiamo a vedere più da vicino com’è fatto OS X Yosemite:

  • Spotlight: migliorato, potenziato e interconnesso, ricavando risultati e risposte anche da internet attraverso ricerche incrociate e interrogazioni su Wikipedia, Bing, Mappe, iTunes, App Store e altro ancora.
  • Safari: più veloce e con un maggior numero di funzioni, rivisitato nel design che diventa pulito e lineare. Oltre all’editing delle foto, il Safari rivisto di OS X Yosemite offre anche un motore di ricerca “invisibile” quando si accede alla modalità Navigazione Privata.
  • Centro Notifiche: è qui che si nota in maggior misura una somiglianza con iOS, con una disposizione delle notifiche su diverse barre e con una novità interessante che permette di accedere rapidamente ai widget più visti e utilizzati, come Caledndario, Promemoria e social network.
  • iCloud Drive: avete presente Dropbox? Ecco, iCloud Drive funziona esattamente allo stesso modo dando la possibilità di condividere file non solo su Mac e device Apple, ma anche su Windows.
  • AirDrop: ancora un nuovo lavoro sull’interconnessione, grazie alla comunicazione tra i diversi dispositivi mobile per trasferimenti di file più rapidi ed efficienti.
  • Handoff: Apple ci offre l’opportunità di iniziare un lavoro su iPad e concluderlo poi su iPhone.
  • MailDrop: se avete problemi a inviare video o mail pesanti, questa è la funzione che fa per voi. Da Mail potrete inviare file pesanti fino a 5 GB senza più preoccupazioni o pensieri.
  • Messaggi: la connessione con i dispositivi Apple si fa sentire con Messaggi, la nuova funzione introdotta su Yosemite che permette di inviare e ricevere chiamate, SMS e MMS provenienti dall’iPhone direttamente sul Mac.

 

OS X Yosemite: quando esce

OS X Yosemite è disponibile già da oggi ma in versione Beta per gli sviluppatori (e non solo), mentre la versione definitiva sarà disponibile a partire dall’autunno, proprio come iOS 8 e, come fu per OS X Mavericks, sarà gratuito.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sistemi operativi