Ora solare, cambio orario forse per l’ultima volta, ecco perché

Si avvicina l'ora solare, ma forse sarà l'ultima in Europa. Ecco quando cambiare le lancette e perché potrebbe essere l'ultima volta che lo faremo.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Si avvicina l'ora solare, ma forse sarà l'ultima in Europa. Ecco quando cambiare le lancette e perché potrebbe essere l'ultima volta che lo faremo.

Sta per arrivare l’ora solare, e potrebbe essere l’ultima volta. Nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre sposteremo le lancette un’ora in dietro. Secondo le regole dell’ora civile convenzionale (volgarmente detta ora solare) tale passaggio va effettuato alle tre di notte (spostando la lancetta piccola sul due), ma naturalmente ognuno poi fa giustamente un po’ come gli pare.

Novità ora solare, forse l’ultima in Europa

Come dicevamo, il 28 ottobre torna l’ora solare, un cambio che ci permette di dormire un’ora in più nel giorno del change, ma che poi sostanzialmente ci trasforma i mesi d’inverno in vere e proprie lunghe notti. Con questo cambio infatti il tramonto arriverà un’ora prima e vedremo man mano l’avvicinarsi delle tenebre già alle cinque del pomeriggio. Il cambio orario di quest’anno però potrebbe risultare importante per un motivo molto particolare, probabilmente sarà l’ultimo.

Potrebbe interessarti anche: CarPlay, il modo sicuro per usare il vostro iPhone mentre siete alla guida

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker ha esternato mesi fa l’intenzione di abolire l’ora solare in tutta Europa. Per ora la cosa sembra un cantiere aperto, nonostante alcuni sondaggi sui cittadini fatti degli stessi fautori dell’iniziativa abbiano dichiarato che grosse percentuali dei votanti hanno detto sì all’abolizione del cambio d’ora, la proposta rimane tutta ancora da discutere.

Già in febbraio si è discussa la proposta, ma con esiti non positivi. Allo stato attuale delle cose quindi, l’iter per eliminare il passaggio dall’ora legale a quella solare (e viceversa) è ancora in cantiere: per far sì che ciò avvenga sarà necessario il via libera del Parlamento Europeo e dei capi di Stato e di governo dell’Unione. Vedremo se il prossimo incontro sul tema porterà invece esito positivo, ma probabilmente ci vorrà un nuovo sondaggio tra i cittadini più accurato per convincere tutti nel parlamento UE della bontà dell’iniziativa.

Potrebbe interessarti anche: Facebook hackerato, 29 milioni di account violati, scopri se anche tu ne fai parte

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide