OnePlus 5 ‘umilia’ Galaxy S8 nei benchmark: il ritorno del ‘flagship killer’ e le ‘solite’ polemiche – scheda tecnica, uscita e prezzo

OnePlus 5 'straccia' Galaxy S8 nei benchmark ed è davvero il ritorno del flagship killer: tutto quello che sappiamo su scheda tecnica, uscita, prezzo.

di , pubblicato il
OnePlus 5 'straccia' Galaxy S8 nei benchmark ed è davvero il ritorno del flagship killer: tutto quello che sappiamo su scheda tecnica, uscita, prezzo.

OnePlus 5 è apparso sulla famosa piattaforma GeekBench e ha mostrato già le sue potenzialità, battendo il Galaxy S8. Si tratta davvero del ritorno del ‘flagship killer’ e la OnePlus, appartenente al gruppo BBK Electronics, di cui fanno parte anche i brand poco conosciuti Oppo e Vivo, sta diventando sicuramente il terzo produttore mondiale dopo Apple e Samsung. Se si uniscono le quote di mercato dei tre brand, infatti, la Huawei risulta essere sconfitta.

Nel frattempo, analizziamo i benchmark e, poi, tutto quello che sappiamo su scheda tecnica, uscita e prezzo.

Qui OnePlus 5 stupirà il mondo: confronto con OnePlus 3T e i 3 video render più credibili.

OnePlus 5 ‘umilia’ Galaxy S8 su GeekBench

L’enfasi del titolo è dovuto al fatto che, forse, non ci si aspettava che OnePlus 5 potesse confermare e migliorare così tanto rispetto al predecessore OnePlus 3T. Ovviamente, non si tratta di umiliazione in senso stretto, ma di una vittoria importante: il nuovo ‘flagship killer’ ha fatto segnare 1.963 punti in single-core contro 1.929 di Galaxy S8, mentre, in multi-core, abbiamo 6.687 contro 6.084. Si tratta della versione del top gamma Samsung con SnapDragon 835, quello che monta anche OnePlus 5, mentre se analizziamo i risultati del modello con Exynos, la classifica si ribalta: S8 arriva, infatti, in single-core a 1.978, mentre risulta comunque battuto in multi-core in quanto si ferma a 6.375. I risultati, comunque, sono notevoli, anche se possiamo dire che il ‘5’ è appena un upgrade del ‘3T’ e non comporta nessuna rivoluzione particolare, ad esempio, nel design.

Ecco OnePlus 5, prima immagine ‘rubata’.

OnePlus 5 contro Galaxy S8: una scheda tecnica di tutto rispetto

Non si raggiungono a caso risultati del genere su GeekBench. OnePlus 5, infatti, presenta una scheda tecnica di assoluto rilievo, anche se, come già sottolineato, non ha rivoluzionato il design e non si è lasciato sedurre dalla rivoluzione border-less. E così abbiamo un display da 5,5 pollici, che, non essendo senza margini, risulta particolarmente grande o comunque più grande degli avversari con medesima diagonale; ancora sullo schermo, l’altra piccola delusione: la risoluzione sembra che sia in Full HD, anche se c’è chi spera che si faccia in tempo a implementare un QHD o QHD+. Il chipset è formato da SnapDragon 835 con 6 GB di RAM (accantonato, forse, i rumors che volevano 8 GB), ma non è chiaro ancora il motore grafico. Importante upgrade anche per il comparto fotocamera: sembra che monterà un doppio sensore posteriore e rumors (a nostro avviso poco affidabili) annuncerebbero addirittura un doppio sensore frontale.

Lato software, stando al benchmark di cui sopra, OnePlus 5 dovrebbe montare Android 7.1.1 Nougat con interfaccia proprietaria Oxygen.

Brutto periodo per Samsung, caos Galaxy S8: UFS 2.1 e 2.0, il memorygate rischia di distruggere il mercato – come riconoscere.

OnePlus 5 sfrutta l’uscita anticipata di Galaxy S8: news lancio e prezzo – le solite polemiche

Secondo molti osservatori, OnePlus sta approfittando bene dell’uscita anticipata di Galaxy S8, dovuta soprattutto all’accordo dell’azienda sudcoreana con Qualcomm per la priorità su SnapDragon 835. OnePlus 5, infatti, mostrandosi performante e potentissimo sui benchmark può ‘rubare’ fette di mercato al Galaxy S8 soprattutto in Oriente, dove la differenza di prezzo conta davvero. Ed è proprio sul prezzo che, come al solito, punta OnePlus: stando a quanto riportato su un sito di uno store online cinese dovrebbe presentare il prezzo di 449,00 euro – assolutamente invidiabile per uno smartphone con questo hardware.

A questo punto, inizieranno sicuramente le polemiche: c’è chi sostiene che i prodotti OnePlus siano ‘potenza senza controllo’ e semplicemente ottimizzati per dominare i benchmark; altri utenti, invece, leggendo nei forum, si dicono soddisfattissimi dei dispositivi di generazioni precedenti per fluidità e performance, addirittura superiori a Samsung e Apple. Insomma, OnePlus 5 paga anche il luogo comune di ‘smartphone cinese’ (Huawei a stento sta riuscendo a scrollarselo di dosso), anche se è opportuno ricordare che anche Cupertino produce il suo iPhone in Cina – da questo punto di vista, è ormai molto tempo che tutti il mobile più o meno avanzato è cinese.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,