OnePlus 3: Primo aggiornamento migliora la gestione della memoria RAM

Le polemiche seguite alle prime recensioni del nuovo OnePlus 3 hanno avuto un forte eco in rete. Lo smartphone della casa cinese, infatti, è finito subito al centro delle attenzioni degli appassionati per la gestione “limitata” dei 6 GB di memoria RAM. In pratica, per una scelta precisa di OnePlus, il terminale chiude autonomamente diversi processi […]

di , pubblicato il
Le polemiche seguite alle prime recensioni del nuovo OnePlus 3 hanno avuto un forte eco in rete. Lo smartphone della casa cinese, infatti, è finito subito al centro delle attenzioni degli appassionati per la gestione “limitata” dei 6 GB di memoria RAM. In pratica, per una scelta precisa di OnePlus, il terminale chiude autonomamente diversi processi […]

Le polemiche seguite alle prime recensioni del nuovo OnePlus 3 hanno avuto un forte eco in rete. Lo smartphone della casa cinese, infatti, è finito subito al centro delle attenzioni degli appassionati per la gestione “limitata” dei 6 GB di memoria RAM. In pratica, per una scelta precisa di OnePlus, il terminale chiude autonomamente diversi processi attivi limitando il numero di app aperte in contemporanea al fine di proteggere l’autonomia di funzionamento.

Nei primi giorni di disponibilità, un fix non ufficiale da parte di alcuni sviluppatori di XDA aveva risolto parzialmente il problema. In queste ore però OnePlus ha rilasciato un nuovo aggiornamento via OTA (OxygenOS 3.1.4 ), disponibile unicamente in versione beta per il momento, che va ad intervenire proprio sull’ottimizzazione della memoria RAM. 

Per il momento OnePlus non ha rilasciato alcun informazione precisa in merito alle novità introdotte da questo nuovo update per OnePlus 3 ma appare evidente che il team di sviluppo della casa cinese sia intervenuto in modo particolare sul “caso” della gestione della memoria RAM. Sarà necessario attendere nuove analisi per comprendere al meglio se ora il nuovo OnePlus 3 riuscirà a sfruttare i 6 GB di memoria RAM al massimo senza ridurre troppo la sua autonomia di funzionamento (garantita da una batteria da 3.000 mAh).

L’update di oggi per OnePlus 3 introduce anche la modalità sRGB, attivabile dalle opzioni per gli sviluppatori, che permette di intervenire manualmente sulla gestione dei colori del display ed una serie di ottimizzazioni e fix secondari per l’audio, la gestione delle temperature e il launcher. 

Ricordiamo che il OnePlus 3 può contare su di una scheda tecnica di assoluto livello. Il dispositivo, infatti, monta un display Super AMOLED, realizzato da Samsung, da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione FullHD affiancato dal SoC Qualcomm Snapdragon 820 e dai già citati 6 GB di memoria RAM.

A completare le specifiche tecniche del terminale troviamo 64 GB di storage interno, una fotocamera posteriore da 16 Megapixel ed una anteriore da 8 Megapixel.

Argomenti: