Nuovi canali e test per il nuovo digitale terrestre, ecco come farlo

Novità sul digitale terrestre, nuovi canali e come fare la sintonizzazione.

di , pubblicato il
Novità sul digitale terrestre, nuovi canali e come fare la sintonizzazione.

Grandi manovre nella nostra tv in chiaro, il nuovo digitale terrestre si sta dando molto da fare, quest’anno inizierà il lento passaggio che porterà allo standard dvb-t2 e che comporterà quindi l’acquisto di nuovi apparecchi per chi è rimasto ancora al t1.

Nuovi digitale terrestre

C’è molto movimento intorno al nuovo digitale terrestre, ma in General la tv in chiaro si sta dando parevo da fare, arriva il nuovo canale dedicato al cinema, si chiama Cine34 e si posiziona su 34 di Mux Mediaset 2, questo farà si che qualche canale verrà migrato altrove, come infatti ci sarà lo spostamento al numero 55 su Rete A Mux 1 di Mediaset Extra, che prenderà il posto di Mediaset Extra 2.

Intanto, via alcuni canali locali per fa posto alle nuovi emittenti che si susseguiranno in questo 2020, lo scorso 13 Gennaio si è partiti dalla Sardegna, mentre dal 3 Febbraio all’8 maggio toccherà alle province della Liguria, che saranno seguite dalla Toscana, Roma, Viterbo e Latina. Per vedere il nuovo Cine34 sarà probabilmente necessario sintonizzare nuovamente la tv

Per quanto riguarda invece la nuova tecnologia in arrivo, per scoprire se il vostro tv è adatto allo standard, bast andare sui canali 100 e 200 dove sono presenti i cartelli dedicati a t2. Se vedete lo schermo nero allora la vostra tv va cambiata o vi occorrerà un decoder. Ecco le date del change

Dal 1 settembre al 31 dicembre 2021, il nuovo standard sarà introdotto in Area 2 e 3, ovvero in:
Valle d’Aosta;
Piemonte;
Lombardia;
Emilia Romagna;
provincia di Trento;
provincia di Bolzano.
Dal 1 gennaio 2022 al 31 marzo 2022, sarà invece il turno dell’Area 1, cioè di:
Liguria;
Toscana;
Umbria;
Lazio;
Campania;
Sardegna.
Infine, nell’Area 4 lo standard arriverà nel periodo compreso fra il 1° aprile 2022 e il 20 giugno 2022, con diffusione prevista in:
Sicilia;
Calabria;
Puglia;
Basilicata;
Abruzzo;
Molise;
Marche.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp addio, dal primo febbraio non funzionerà su questi smartphone

Argomenti: