Now, la fintech raccoglie 9,5 milioni di dollari e pensa in grande

Chiuso round da 9,5 milioni di dollari per la fintech Now.

di , pubblicato il
fintech

Altro colpaccio per Stacey Abrams e Lara O’Connor Hodgson, la fintech da loro fondata, Now, raccoglie 9,5 milioni di dollari. Dopo aver fondato Insomnia Consulting, i due si godono quindi un nuovo progetto potenzialmente allettante.

Fintech Now, nuovo successo?

Now sostanzialmente nasce dalle ceneri di Nourish nel 2010, altro progetto fintech della coppia, e si muove dalle medesime esigenze, ossia fornire alle piccole imprese un metodo più rapido per ottenere il pagamento delle fatture. Quando un’azienda invia una fattura tramite NowAccount, il servizio paga il 100% della fattura, meno una commissione del commerciante del 3%. Oggi la società con sede in Georgia ha annunciato di aver raccolto $ 9,5 milioni in finanziamenti di serie A. Il round, guidato da Virgo Investment Group e con Cresset Capital Partners, sarà utilizzato per ampliare le offerte di Now.

Arriva perché la pandemia ha messo ancora più a dura prova le fatture per molte aziende. O’Connor Hodgson afferma che il tempo medio di attesa per il pagamento delle fatture è passato da circa 50 giorni a 70-80. Finora, la crescita di Now è stata in gran parte un prodotto del passaparola. Il nuovo afflusso di finanziamenti andrà, in parte, al mercato e alla pubblicità per far conoscere il prodotto a più piccole imprese. Ecco le parole di O’Connor Hodgson: “Abbiamo servito oltre 1.000 piccole imprese e abbiamo elaborato oltre 700 milioni di dollari in transazioni. Quindi sono 700 milioni del loro capitale che hanno ricevuto prima”.

Fintech, il progetto Now

Concludiamo invece con le parole di Abrams: “Abbiamo iniziato a cercare un prestito. Tutto ciò di cui avevamo bisogno erano i soldi per soddisfare l’ordine. Questo è stato durante la stretta creditizia e non siamo riusciti a ottenerlo. Siamo passati dalla banca alla cooperativa di credito al factoring, e ogni volta che ci siamo avvicinati alla fine, il modello del credito è cambiato e siamo stati cacciati dal programma. Alla fine, purtroppo, abbiamo dovuto lasciar morire i nostri affari. Siamo cresciuti fino alla morte. Siamo diventati troppo grandi per soddisfare le esigenze e non avevamo una soluzione”.

Potrebbe interessarti anche 5,6 milioni di dollari per Wagely, startup indonesiana che pensa ai lavoratori

Argomenti: