Modem libero, TIM camuffa rate illegali con la truffa EXPERT, ma ora basta

Sempre più utenti sono stanchi del servizio Tim Expert, ora anche Assprovider fa la voce grossa e chiede addirittura l'intervento di Mattarella.

di , pubblicato il
Sempre più utenti sono stanchi del servizio Tim Expert, ora anche Assprovider fa la voce grossa e chiede addirittura l'intervento di Mattarella.

Nuove grane per la questione modem degli operatori telefonici. Nonostante il ricorso di TIM e Wind Tre respinto dal Tar del Lazio, suddetti operatori continuano a esigere dagli utenti che hanno fatto disdetta il pagamento del modem.

Modem Libero, continua il braccio di ferro

Continua il braccio di ferro nonostante la delibera dell’Agcom e la conferma del TAR del Lazio. Gli operatori telefonici, tra cui su tutti spicca TIM continuano a pretendere le rate del modem nonostante la disdetta del contratto di linea internet fissa e le nuove direttive che appunto impongono di restituirlo gratuitamente. Come sapete però da qualche anno TIM si è inventata una nuova voce che si chiama TIM EXPERT, un servizio che in pratica maschera l’affitto del modem.

TIM EXPERT vi promette assistenza diretta in caso di guasti, al prezzo di 5,89 euro al mese per ben 48 mesi, e ti obbliga a pagare tale assistenza anche se hai disdetto il contratto e sei passato a una nuova compagnia. Una pretesa assurda che naturalmente non poteva che far scoppiare la polemica. Sulla questione ora è intervenuto anche Assprovider, che ha chiesto addirittura l’intervento del Presidente della Repubblica.

Dino Bortolotto, Presidente di Assoprovider, ha dichiarato:

“Il ricorso straordinario al Capo dello Stato costituisce parte di una più generale strategia di Assoprovider, e di altri soggetti con i quali sono state avviate apposite interlocuzioni, diretta a porre l’attenzione sui diritti dei cittadini e delle imprese nel settore delle comunicazioni elettroniche, che comprende anche una stretta vigilanza sugli atti pubblici relativi all’assegnazione delle risorse in materia di banda larga”.

Argomenti: ,