Microsoft punta all’acquisto di Electronic Arts, nel mirino anche Valve e PUBG

Indiscrezioni da Redmond, Microsoft vuole acquistare Electronic Arts, 130 miliardi di dollari disponibili per le spese folli, nel mirino anche PUBG.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Indiscrezioni da Redmond, Microsoft vuole acquistare Electronic Arts, 130 miliardi di dollari disponibili per le spese folli, nel mirino anche PUBG.

Un’indiscrezione non da poco sta scuotendo la rete, secondo gli ultimi rumors Microsoft avrebbe intenzione di acquistare Electronic Arts così da acquisirne i diritti. Nulla di ufficiale è trapelato al momento, si tratta infatti di sole voci di corridoio, eppure i rumors sembrano provenire proprio da fonti interne al colosso di Redmond.

Microsoft vuole Electronic Arts

E’ Polygon ad aver reso nota la notizia secondo la quale Microsoft starebbe seriamente pensando ad acquistare Electronic Arts. L’operazione secondo gli analisti sarebbe tutto tranne che impossibile: Microsoft possiede attualmente una liquidità pari a 130 miliardi di dollari, una cifra ben superiore rispetto al valore di Electronic Arts, pari a circa 35 miliardi di dollari. Una mossa decisamente epocale, ma a dire il vero non è l’unica ipotesi che in questo momento viene fatta.

Leggi anche: Galaxy X, smartphone pieghevole per 200 mila volte, dopodiché si butta?

Secondo i rumors infatti Microsoft è in vena di grandi acquisti e colpi di mercato da 90, ci sono infatti altre due grandi ipotesi che gli analisti mettono sul banco e riguardano altre due note aziende del settore, Valve e PUBG Inc. Nel primo caso si tratterebbe probabilmente di una mossa destinata all’integrazione di Steam nel proprio catalogo prodotti, mentre nel caso di PUBG sembra che Microsoft voglia assicurarsi in esclusiva il fenomeno del momento, stiamo parlando naturalmente di PlayerUnknow’s Battlegrounds, gioco che ha dei numeri eccezionali che parlano da soli, in meno di un solo mese 30 milioni di utenti su PC e 4 milioni su XBox One.

Microsoft ci prova, EA già in crescita

Ipotesi, teorie, rumors, ma non c’è solo fumo nelle indiscrezioni proposte. L’impressione è che stavolta ci sia davvero tanta carne al fuoco. Verso chi siano indirizzate le reali mire espansionistiche di Microsoft al momento non è dato saperlo, sta di fatto che da quando è partita l’indiscrezione, Electronic Arts ha guadagnato il 2% sul mercato azionario americano. Un caso? Forse no.

Leggi anche: Google Pixel 3, finalmente arrivano i primi render dello smartphone di Big G

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Microsoft

I commenti sono chiusi.