Svolta Microsoft: presentato Office per iPad

Office per iPad è stato presentato ufficialmente e segna una svolta importante per Microsoft, guidata da Satya Nadella, nel nome dell'integrazione. Scopriamo perché.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Office per iPad è stato presentato ufficialmente e segna una svolta importante per Microsoft, guidata da Satya Nadella, nel nome dell'integrazione. Scopriamo perché.

Microsoft è a una svolta: le guerre sante contro i rivali sembrano essere terminate, o almeno smussate. E’ forse in questo senso che va letta la presentazione del nuovo software Office per iPad, annunciato dal nuovo CEO Microsoft, Satya Nadella, e dal general manager di Office, Julia White. Una strategia volta a rompere gli indugi e a tentare di creare una nuova strada di business per Microsoft, delusa dai risultati riscossi da Microsoft Surface e in lotta contro il calo dei ricavi.

 

LEGGI ANCHE

Svolta Microsoft: Office per iPad entro giugno 2014?

 

Svolta Microsoft: ecco Office per iPad

Office per iPad sarà disponibile sull’App Store per device equipaggiati con iOS 7 e successivi. Disponibile in 29 lingue, il download gratuito di Office per iPad dà diritto a una prova di 30 giorni, che consentirà la lettura e la presentazione di documenti e di fogli lavoro, ma per avere l’esperienza complessiva garantita da Office, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento a Office 365, pagando 99 euro all’anno: abbonandosi a Office 365, si avrà ovviamente la possibilità di sfruttare tutti gli aggiornamenti della suite.

 

Office per iPad: un cloud per tutti i device

La guerra tra compagnie sembra dunque essere giunta a una tregua ed è forse cominciato il tempo dell’integrazione. Dopo quella tra Nokia e Android, Microsoft strizza l’occhio ad Apple e al contempo si mette una mano in tasca. 6,7 miliardi di dollari di ricavi annui, secondo gli analisti. Una mossa in grado di rilanciare Microsoft sia sotto l’aspetto della produttività, sia sotto quello economico. 

Dopo nemmeno 2 mesi, il nuovo CEO di Microsoft ha infatti spiazzato più o meno tutti, anticipando l’annuncio ufficiale di Office per iPad, inizialmente previsto per questa estate. Nadella ha preferito puntare a un “cloud per tutti e per tutti i device” per dirla con le sue parole, il che la dice lunga sul nuovo corso intrapreso da Microsoft. 

Forse qualcuno lo leggerà come un passo indietro, visto che Microsoft non è riuscita a fare quello che ha fatto Apple, ma l’idea di rilanciare un business in difficoltà, di guardarsi intorno e di tendere una mano alla concorrenza più temuta consapevoli di un ingente ritorno economico può risultare anche una mossa decisiva a livello aziendale. Insomma, inutile sbattere la testa contro il muro: Surface non è iPad e la perfetta combinazione tra hardware e software riesce solo alla società di Cupertino, pertanto perché continuare a perseverare in un vicolo cieco? 

Ora aspettiamo di capire il futuro di Windows Phone: che Microsoft abbia in mente qualcosa di “aziendale” anche per il suo sistema operativo?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Applicazioni iOS, Sistemi operativi, Satya Nadella, Tablet