Microsoft Office 2016 in arrivo: ecco le principali novità

Dopo Windows 10 ecco un altro botto Microsoft: Office 2016. Dovrebbe uscire il 22 settembre e porta con sé qualche novità.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Dopo Windows 10 ecco un altro botto Microsoft: Office 2016. Dovrebbe uscire il 22 settembre e porta con sé qualche novità.

E’ passato 1 mese dal rilascio definitivo di Windows 10, che ha già totalizzato numeri record nei primi 30 giorni dal debutto, e adesso è venuto il tempo di parlare di Office 2016, l’aggiornamento della suite dedicata alla produttività più amata da professionisti e non. Non c’è ancora nulla di certo né di ufficiale, ma come al solito ci sono i rumors, alcuni dei quali possono essere considerati attendibili. E’ proprio per questo che riportiamo l’ultima indiscrezione del sito tedesco WinFuture, che rivela come la probabile data di uscita di Office 2016 sia il 22 settembre 2015. Già disponibile su Mac OS X dallo scorso luglio, però, Office 2016 non porterà grandi novità alla suite datata 2013, se non per qualche funzione e qualche modifica nell’interfaccia.  

Le novità di Office 2016

Non novità eclatanti, dicevamo, ma comunque importanti. A cominciare dal design, che si dovrebbe svelare con una interfaccia modificata e colorata, pensata appositamente anche per le versioni mobile. Poi seguono le varie applicazioni. Il programma di videoscrittura Word, infatti, si arricchirà di una nuova tab, denominata Design, che aiuterà l’utente a gestire  il layout e la struttura del documento. Sempre su Word sarà data molta predilezione al co-authoring, preferendo così i servizi cloud di Microsoft e permettendo più utenti di lavorare e gestire un unico documento in modo più agevole.   Ai cambiamenti parteciperanno anche Excel e PowerPoint: il primo si avvarrà di nuove funzioni, come ad esempio la Tabella Pivot, che consentirà di filtrare enormi volumi di dati e che quindi agevolerà in misura più efficace la elaborazione e la gestione dei documenti. Inoltre il programma offrirà suggerimenti su grafici e diagrammi a seconda del tipo di dati che vengono inseriti nelle celle, anche attraverso scorciatoie rapide e funzioni di autocompletamento più efficienti. PowerPoint, invece, vanterà una nuova funzione che permetterà un più efficace gestione delle animazioni e una maggiore semplificazione di quei documenti che risultano essere ricchi di animazioni e contributi multimediali.  

Quanto costerà Office 2016

Così come la data di uscita, nemmeno il prezzo è ufficiale, sebbene numerose fonti concordano su due prezzi: 140 euro per la versione classica Home & Student e 240 euro per la versione professionale Home & Business. Restiamo in attesa di notizie ufficiali a riguardo.

    Fonte | WinFuture

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Microsoft

I commenti sono chiusi.