Michael, l’acquasantiera digitale che ti misura la febbre in chiesa e igienizza le mani

Arriva l'acquasantiera digitale, perfetta per chi vuole pregare in chiesa stanno attento al Covid.

di , pubblicato il
Arriva l'acquasantiera digitale, perfetta per chi vuole pregare in chiesa stanno attento al Covid.

Chi l’ha detto che la chiesa non sa adeguarsi ai tempi? Ecco la trovata geniale che non ti aspetti, l’acquasantiera digitale che ti misura la febbre e sanifica le mani. Si chiama Michael, chiaro riferimento all’arcangelo Michele dell’iconografia cattolica.

Michael, acquasantiera digitale

Ora non si andrà in chiesa solo per farsi il segno della croce nell’acqua santa, ma anche per darsi una controllata. Battute a parte, in questo modo si tiene sotto controllo la situazione Covid anche nelle chiese, come sappiamo uno dei pochi luoghi di potenziale assembramento rimasti aperti. Il conforto religioso quindi è stato valutato come elemento imprescindibile della quotidianità umana, mentre quello di intrattenimento e culturale no.

Ma non è questa l’occasione per fare polemiche, anzi ci pensa London House a smorzare i toni cercando di mettersi al passo e fare anche qualcosa di utile per i fedeli e non solo. Ecco quindi che nasce Michael, l’acquasantiera digitale. Dopo aver immerso le mani all’interno è possibile ricevere il semaforo, verde se la temperature è sotto i 37 gradi, rosso se è superiore.

Al quel punto il fedele è chiamato a rincasare, dopo naturalmente essersi fatto il segno della croce. Presente anche il gel disinfettante, così da evitare quelle fastidiose bottiglie che, per aprirle, devono necessariamente essere toccate con le mani potenzialmente infette. Insomma, questo Michael sembra avere tutti i crismi per superare l’esame teologico. La prima consegna è stata fatta alla chiesa di San Lorenzo di Biandronno, il prezzo è di 1290 euro più Iva, oppure optare per il comodato d’uso fissato a 57 euro al mese. Cari parrocchiani, siete avvisati.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp, come fare per mandare un messaggio in chat a sé stesso

Argomenti: