Mediaset Premium verso la fine, addio anche ai canali in HD

Terribile notizia per gli abbonati Mediaset Premium, l'azienda sta per mollare, ora elimina anche i canali in HD. E' la fine della pay tv.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Terribile notizia per gli abbonati Mediaset Premium, l'azienda sta per mollare, ora elimina anche i canali in HD. E' la fine della pay tv.

Una brutta sorpresa è arrivata per i clienti Mediaset Premium in questi primi giorni del mese di giugno, la pay tv saluta i suoi canali in HD, per molti è un altro indizio della crisi in cui versa ormai da tempo l’azienda, e probabilmente ora la fine è veramente vicina.

Mediaset Premium al tramonto

Con le tv HDR e 4K, proporre canali soltanto in HD può invogliare poco i nuovi clienti, ma se addirittura si torna alla qualità SD, allora è veramente la fine. E’ quanto successo a Premuim, la pay tv del digitale terrestre di Mediaset, che con una mail avvisava i suoi utenti del cambiamento dei canali in vigore dal primo di giugno. Mail molto subdola, poiché si fa riferimento alla perdita dell’alta definizione soltanto alla fine del messaggio e tra l’altro in modo molto ambiguo: “Gentile Cliente, a partire dal 1 giugno 2018, verranno effettuate delle modifiche sulle frequenze canali e verrà modificato l’ordine dei canali Premium. Inoltre, per ottimizzare il servizio offerto alcuni canali, tra cui i +24, non sono più visibili e i canali HD sono ora disponibili solo in definizione standard”.

Potrebbe interessarti anche: Guida autonoma e calcio, Nissan lancia il robot che disegna campi di gioco

Questa la comunicazione di Mediaset Premium ai suoi abbonati. Cosa ci attende dunque ora? Con la programmazione totalmente ridimensionata e l’abbandono anche dell’alta definizione, allora sembra inevitabile che l’azienda stia lentamente perdendo i pezzi per salutare i suoi abbonati. La messa in onda del mondiali non è un vero e proprio canto del cigno, poiché la World Cup russa sarà trasmessa in chiaro sui canali di Mediaset in HD, quindi nulla a che vedere con Premium. Mente continuano a piovere le disdette degli abbonamenti, l’azienda prova a rimanere ancora viva per un po’ con offerte molto popolari, ma il problema ora è che francamente non c’è motivo per abbonarsi o rimanere clienti della pay lombarda.

Ricordiamo infatti che i canali del pacchetto cinema e serie tv sono sbarcati su Sky e quindi al momento Premium non offre assolutamente nulla che non si possa trovare sulla pay tv satellitare. Se poi ci aggiungiamo che tale offerta è priva di una proposta sportiva, con Champions, Europa League, Formula 1 e MotoGP tutte su Sky, allora i clienti si chiedono davvero a che serva continuare a pagare l’abbonamento. Forse, in fin dei conti, la perdita dell’HD è solo un dettaglio in confronto alla disastrosa proposta della piattaforma. Infine, ancora tanti dubbi sulla Serie A, con i diritti ancora in forse per tutte le pay italiane, e con la forte probabilità che Premium non parteciperà nemmeno alla base d’asta.

Potrebbe interessarti anche: Asus presenta i nuovi prodotti della famiglia TUF pensati per i gamers

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie