Mediaset Premium passa a Sky, ma per gli abbonati niente di nuovo

Sempre più profondo il coma di Mediaset Premium, accordo con Sky ne segna la fine parziale.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Sempre più profondo il coma di Mediaset Premium, accordo con Sky ne segna la fine parziale.

Da tempo si è consumata la tragica dipartita di Mediaset Premium. Battute a parte la pay tv che solo fino a qualche mese fa contendeva a Sky la palma di numero 1 del paese, ora vivacchia in un coma irreversibile che però non è ne ha decretato la morte definitiva. Ora però un nuovo tassello viene composto in quello che è il suo passaggio all’emittente satellitare.

Sky sempre più padrone di Mediaset

Secondo le ultime indiscrezioni l’emittente satellitare si sarebbe assicurata le tecnologie su cui si poggia la pay tv di Cologno Monzese per 23 milioni di Euro. L’operazione sarebbe stata esercitata lo scorso 5 Novembre, come previsto dall’accordo del Venerdì Santo che ha sancito la pace tra i due colossi del mercato televisivo italiano. Mediaset ha esercitato l’opzione di PUT per 22,9 milioni di Euro, che hanno permesso a Sky di portare a casa la società R2 Srl.

Potrebbe interessarti anche: WhatsApp spaventa tutti con Olivia, la chat diventa un incubo

Ricordiamo che le due emittenti erano già in trattativa ormai da tempo, un anno fa avevano ottenuto uno scambio reciproco, si era poi scoperto che in realtà più che scambio si trattava del primo passo del grande dominio di Sky con l’arrivo di alcuni canali Premium sul satellitare e l’inserimento di alcuni canali Sky sul digitale terrestre. Oggi infatti Sky è visibile anche sul DTT, dove è possibile seguire diverse partite del campionato, oltre che Sky Sport 1, e alcuni canali di intrattenimento come Atlantic, Fox e Sky Uno.

Per quanto riguarda invece Premium, quei pochi che ancora sono abbonati alla piattaforma del digitale terrestre, possono continuarne la visione come se nulla fosse successo. Per ora infatti il servizio continua e non ci saranno ulteriori cambiamenti di programmazione, dopo che naturalmente l’azienda ha abbandonato la tecnologia HD e ha perso i diritti di Serie A e Champions, situazione che ha spianato la strada allo strapotere di Sky e all’arrivo di DAZN.

Potrebbe interessarti anche: Truffa Agenzia delle Entrate, attenzione al finto messaggio via SMS

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie