Mediaset Premium, da oggi arrivano i canali Sky nel pacchetto del digitale terrestre

Oggi inizia a livello pratico la collaborazione tra Sky e Mediaset Premium, sul digitale terrestre si vedranno i primi canali della pay satellitare.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Oggi inizia a livello pratico la collaborazione tra Sky e Mediaset Premium, sul digitale terrestre si vedranno i primi canali della pay satellitare.

Parte ufficialmente oggi a livello pratico la prima parte dell’accordo tra Sky e Mediaset Premium, arrivano infatti in questo giovedì 19 aprile, i canali vetrina del satellitare, un primo passo verso quella coalizione che tanto ha fatto arrabbiare MediaPro e che ha stupito tutti gli esperti.

Mediaset Premium e Sky, fase 2 avviata

Le reti Sky arrivano finalmente su Mediaset Premium, tre canali di cui uno di HD che saranno a quanto pare visibili fino al 3 giugno. Sky Uno Vetrina, definizione standard, prenderà il numero 318, il canale Sport Vetrina andrà invece sul 374, infine un altro canale Sport, ma stavolta in HD prenderà il 379. Sky produrrà una programmazione indipendente dai suoi contenuti satellitari, e immaginiamo che al termine della prova, bisognerà decidere se continuarne la visione oppure no.

Potrebbe interessarti anche: Truffa Google Play, scoperte ben 35 app che fingono di proteggere smartphone

Ipotizziamo quindi un nuovo pacchetto Premium per poter godere dei canali Sky all’interno dell’offerta del digitale terrestre. Per quanto riguarda invece la situazione opposta, ancora nulla si sa con certezza, ma le voci suggeriscono che su Sky saranno a breve visibili alcuni canali cinema di Premium. Ad ogni modo, quel che tiene maggiormente in ansia ora il cuore degli appassionati di calcio è la situazione della serie A del prossimo anno e degli altri due a seguire. Al momento infatti ancora non sappiamo dove vedremo le partite del nostro campionato.

Il bando di MediaPro è addirittura tornato ad essere oggetto legale, visto che il tribunale di Milano ne ha chiesto la sospensione. Insomma, siamo nel caos più totale. L’impressione però che si stesse facendo un’affare alquanto bizzarro c’era tutta. Gli spagnoli sono entrati a gamba tesa in un’asta nella quale gli interessati non avevano intenzione di spendere quanto il venditore chiedeva. Che senso ha quindi acquistare il prodotto con l’intenzione di guadagnarci se sai in partenza che in venditori non vogliono arrivare a quella cifra? Insomma, la missione di MediaPro avrebbe avuto senso se avesse trasmesso poi lei stessa le partite attraverso una nuova rete di canali pay, ma allo stato attuale delle cose l’azione spagnola rischia di essere un totale fallimento.

Potrebbe interessarti anche: Var interrompe l’intervallo e assegna il rigore, è successo ieri in Bundesliga

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie

I commenti sono chiusi.