Marte si avvicina alla Terra, nella notte di oggi 31 luglio il pianeta rosso dà spettacolo

Marte torna ad avvicinarsi alla Terra, stanotte il pianeta rosso sarà più grande, anche Facebook celebra l'evento.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Marte torna ad avvicinarsi alla Terra, stanotte il pianeta rosso sarà più grande, anche Facebook celebra l'evento.

Il pianeta Marte così vicino alla Terra lo avevamo visto solo nel 2003, la prossima volta sarà invece nel 2020. Un occasione da non perdere quindi quella di oggi 31 luglio, il pianeta rosso a soli 58 milioni di chilometri da noi.

Marte si avvicina alla Terra

Ci sentiamo un po’ tutti marziani oggi, ma anche no. La distanza rimane siderale e sappiamo ancora troppo poco sul pianeta rosso, ma l’effetto ottico è di quelli che non sfuggono agli amanti di astronomia. Marte apparirà più grande del solito intorno alla mezzanotte di stanotte, quindi a cavallo tra questo martedì 31 luglio e mercoledì 1 agosto. Un cambio di mese che non poteva avere celebrazione migliore. Dopo la strepitosa eclissi di Luna che abbiamo visto il 27 luglio, ecco subito un nuovo evento nei nostri cieli. La bella serata, naturalmente, dovrebbe favorire la visione di questo spettacolo.

Potrebbe interessarti anche: Google Translate e le profezie del cane maori, ecco cosa è successo

Anche Facebook non si è lasciato sfuggire il particolare evento astronomico, con tanto di promemoria e ulteriori info sull’evento, così come accadde per l’eclissi lunare di qualche giorno fa. Ecco la nota testuale del promemoria del social network intitolato Incontro Ravvicinato con Marte e che ha subito ottenuto milioni di like: il pianeta Marte potrebbe sembrare molto lontano, ma in realtà non è mai stato così vicino a noi come adesso negli ultimi 15 anni! Goditi lo spettacolo di questo visitatore cosmico nel cielo assieme agli altri terrestri.

Un occasione da non perdere anche per gli scienziati, la Nasa, ad esempio, sfrutterà la vicinanza per osservare con maggiore attenzione e precisione il pianeta, così come del resto prova a fare da sempre. Inoltre, l’occasione è ghiotta anche per lanciare nuove missioni. La distanza ridotta infatti rende possibili viaggi più brevi, nel 2020 ad esempio quando Marte tornerà ad avvicinarsi, l’Europa ha in programma di lanciare la missione ExoMars 2020, un’ulteriore occasione per conoscere.

Potrebbe interessarti anche: Eclissi lunare oggi 27 luglio, quasi due ore di buio, è record in questo secolo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Scienza

I commenti sono chiusi.