L’uscita di iPhone 8 sarà rinviata e Apple dovrà chiedere aiuto a Samsung – rumors

Arrivano rumors su iPhone 8 che spiegano perché molto probabilmente l’uscita sarà rinviata e non riguarda ciò che si è sempre detto.

di , pubblicato il
Arrivano rumors su iPhone 8 che spiegano perché molto probabilmente l’uscita sarà rinviata e non riguarda ciò che si è sempre detto.

La line-up Apple per il 2017, formata da iPhone 8, iPhone 7S e 7S Plus, sarà la più veloce e performante di sempre, grazie al processore A11 a 10 nanometri ed esistono già benchmark che raccontano queste prestazioni. Ebbene, c’è un’altra feature che dovrà completare la potenza di fuoco dei nuovi iPhone e sembra che sia proprio questa che causerà un ritardo nell’uscita. non si tratta, dunque, dei pannelli OLED – anche se restano un punto interrogativo – ma ben altro.

Qui, iPhone 8: gli ultimi rumors rivelano la vera scommessa di Tim Cook.

Ecco perché iPhone 8 potrebbe vedere la sua uscita rinviata

Non è certo un segreto che Apple abbia sempre puntato molto sulle performance dello storage sui propri dispositivi iOS, avendo tra l’altro creato un sistema di controllo per gestire la memoria flash all’interno di iPhone e iPad. Un nuovo report, rilanciato da BGR, racconta come iPhone 8 (e iPhone 7S e Plus) monteranno una migliore memoria interna, anche se questo sembra dare grandi problemi a Apple. Mentre tutti, dunque, ritengono che un eventuale ritardo per l’uscita sia connesso al pannello OLED e al sensore 3D per il riconoscimento biometrico, ecco che Digitimes sottolinea come Apple stia affrontando un problema connesso alla tecnologia NAND, per la quale Cupertino è costretta ancora una volta a chiedere aiuto a Samsung.

Ecco che iPhone 8 rimpiazzerà il Touch ID con il riconoscimento facciale 3D e ProMotion – rumors Bloomberg.

Tanti problemi per uno smartphone epocale: tutto sui ritardi nell’uscita di iPhone 8

Stando a quanto riportato, sono due le aziende che si occupano della fornitura della tecnologia NAND per la memoria flash: SK Hynix e Toshiba, ed entrambe avrebbero problemi sia nello sviluppo che nella produzione. Ebbene, sembra che le forniture per iPhone 8 saranno inferiori del 30% rispetto alle aspettative. Samsung, invece, avrebbe messo a punto una tecnologia 3D NAND molto avanzata con un volume di produzione elevato e questo starebbe alla base di un possibile accordo su questa feature tra Apple e Samsung. In più, si tratterebbe di tecnologie un po’ differenti: Samsung e Toshiba starebbero sviluppando memorie 3D NAND a 64-layer, mentre SK Hynix a 48-layer.

Non è chiaro come agirà Apple, se monterà le più avanzate soltanto su iPhone 8 e quelle meno sulla line-up iPhone 7S o stia pensando ad un’altra possibilità. Insomma, iPhone 8 sembra essere destinato a tardare l’uscita.

Argomenti: , , , , ,