Lenti a contatto intelligenti già brevettate da Samsung?

Samsung avrebbe depositato un brevetto relativo a lenti a contatto intelligenti. Ecco come dovrebbero essere, nonostante il problema della privacy.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Samsung avrebbe depositato un brevetto relativo a lenti a contatto intelligenti. Ecco come dovrebbero essere, nonostante il problema della privacy.

Un display, una fotocamera, un’antenna wireless, senza contare i sensori di movimento integrati: no, non stiamo parlando delle caratteristiche di un nuovo smartphone, bensì delle specifiche di quelle che potrebbero essere le nuove lenti a contatto intelligenti targate Samsung, di cui l’azienda sudcoreana avrebbe già depositato il brevetto. Le lenti a contatto del futuro – come qualcuno le ha già definite – rappresenterebbero dunque un passo evolutivo importante per ciò che concerne le tecnologie e i dispositivi indossabili e potrebbero rientrare anche nel filone più ampio e in fase di sviluppo legato alla realtà virtuale. Non saranno dunque delle semplici lenti a contatto per vedere, ma un vero e proprio dispositivo tecnologico finalizzato a velocizzare alcune funzioni dei nostri tempi, come ad esempio scattare fotografie.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Le lenti a contatto smart di #Samsung generano già pareri discordanti[/tweet_box]   Le lenti a contatto smart di Samsung, inoltre, saranno decisamente diverse rispetto a quelle che Google sta progettando: mentre queste ultime, infatti, saranno finalizzate a progetti più legati alla salute e a individuare l’insorgere di patologie più o meno gravi, le prime avranno finalità più tecniche, anzi, tecnologiche, con applicativi legati agli attuali visori in commercio – possiamo ad esempio ipotizzare la stretta correlazione tra questo dispositivo e il Samsung Gear VR.   Le lenti a contatto smart di Samsung brevettate di recente avrebbero pertanto una sorta di fotocamera estremamente miniaturizzata integrata che si sovrappone alla visione oculare e che consentirà di scattare foto presumibilmente tramite un semplice battito di ciglia – i sensori di movimento infatti serviranno a controllare e individuare proprio questo. Ciò vi aiuterà a realizzare lo scatto fotografico proprio nel momento desiderato, cosa che oggi è decisamente più impensabile, visto che dovreste avere il tempo per tirare fuori lo smartphone, attivare la fotocamera, sperare che il dispositivo non s’impalli, regolare l’immagine da fotografare e quindi scattare. Un lasso di tempo che sarebbe praticamente annullato scattando una foto con le lenti a contatto smart di Samsung.   Sorge tuttavia un problema legato a questo aspetto: e la privacy? Funzionerebbe – crediamo – come adesso funziona per gli smartphone, ma è ovvio che la fotocamera integrata in queste lenti intelligenti risulta invisibile e che pertanto un tipo potrebbe anche scattare decine di foto a una persona senza che quest’ultima se ne accorga. Questo discorso comunque andrà affrontato nelle sedi opportune.   Le nuove lenti a contatto intelligenti di Samsung disporranno inoltre di connettività wireless, in modo da trasmettere facilmente le informazioni a un dispositivo, che questo sia uno smartphone o un visore per la realtà virtuale poco importa. Superati i consueti cavilli – leggi: privacy – le lenti a contatto smart di Samsung potrebbero rappresentare un ulteriore punto di svolta nel settore dei dispositivi indossabili.   E voi cosa ne pensate?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Samsung, Nuove tecnologie, Tecnologie indossabili