Le ultime su iPhone 7: design, hardware e batteria

Gli ultimi rumors su iPhone 7 ci parlano di alcune specifiche tecniche, tra cui hardware, batteria, design e configurazioni disponibili.

di , pubblicato il
Gli ultimi rumors su iPhone 7 ci parlano di alcune specifiche tecniche, tra cui hardware, batteria, design e configurazioni disponibili.

Uno smartphone più sottile potrebbe inficiare sulle prestazioni della batteria e sulla sua capienza? Solitamente la risposta è affermativa, ma nel caso del nuovo iPhone 7, che sarà presentato entro il prossimo autunno, le cose potrebbero cambiare. Stando agli ultimi rumors trapelati da una fonte coreana, infatti, il nuovo iPhone 7 sarà più sottile dell’iPhone 6, migliorando dunque la componente estetica e rendendo la forma più snella ed elegante, ma al tempo stesso il dispositivo sarà in grado di montare anche una batteria più potente. Il tutto mentre TSMC sta lavorando – in esclusiva – al nuovo chip A10 di cui già si parla un gran bene per ciò che concerne l’ottimizzazione delle prestazioni.

Stando alle ultime indiscrezioni, quindi, iPhone 7 sarà più sottile e vanterà un peso minore rispetto ai modelli precedenti: l’assottigliamento dovrebbe dipendere dalla sostituzione del jack per gli auricolari da 3,5 millimetri e anche da una maggiore compattezza che rivestirà la scheda madre, allo stesso modo dell’antenna, anche perché TSMC sta lavorando a un chip senza ventola. Proprio l’azienda che si è presa anche l’altra metà della commessa, fino al dispositivo precedente in mano a Samsung, ha infatti confermato che è a lavoro su un chip a 16 nanometri. L’innovazione, sotto questo aspetto, consisterebbe nel processo produttivo dei chip di silicio in combinazione con alcuni semiconduttori, che agevolerebbero il segnale dell’antenna, riducendo il surriscaldamento.   L’ultimo rumor riguarda invece lo spazio di archiviazione del nuovo iPhone 7, su cui finalmente, anche dopo le numerose richieste degli utenti, dovrebbe essere rimossa la versione da 16 GB e tornare quella intermedia da 32 GB – che diventerebbe per forza di cose la minore. I tagli di memoria disponibili sarebbero dunque: 32 GB, 64 GB e 128 GB. Un sacrificio che nessuno piangerà, visto che la versione del dispositivo da 16 GB era un chiaro invito a guardare alla versione da 64 GB, mancando la configurazione intermedia, naturalmente più costosa e conveniente. Da prendere con molta cautela, invece, le indiscrezioni che parlano di un nuovo iPhone con doppia fotocamera posteriore, un po’ à la Huawei P9.

Sotto questo aspetto, qualche novità si potrebbe intravedere nelle versioni successive.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,

I commenti sono chiusi.