Kentstrapper Zero: caratteristiche e prezzo della stampante 3D made in Italy

Si chiama Kentstrapper Zero ed è una nuova stampante 3D adatta ad aziende e professionisti che si contraddistingue per la sua facilità di utilizzo: scopriamo com'è fatta.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Si chiama Kentstrapper Zero ed è una nuova stampante 3D adatta ad aziende e professionisti che si contraddistingue per la sua facilità di utilizzo: scopriamo com'è fatta.

Dopo la stampante 3D Galileo Smart presentata all’evento SMAU 2014, Kentstrapper si rinnova presentando un’altra stampante 3D made in Italy, in occasione di SMAU 2015: si chiama Zero ed è un nome emblematico, perché ciò che mette in risalto di questo dispositivo è la sua enorme facilità di utilizzo, con una strizzatina d’occhio a molte tipologie di utenti, anche quelli che sono affascinati dal mondo delle stampanti 3D, ma non hanno dimestichezza con strumenti che possiamo considerare ancora moderni e quindi, in larga parte, ignoti. Kentstrapper, tuttavia, indirizza la sua nuova stampante 3D Zero prevalentemente alle aziende e ai professionisti, visto anche il costo proibitivo che lo caratterizza, che arriva fino a poco meno di 3 mila euro.  

Kentstrapper Zero: caratteristiche e funzionalità

Kentstrapper Zero presenta un display touchscreen da 2,8 pollici, un’area di stampa che misura 260x260x280 millimetri e un sistema di calibrazione automatico che tende a velocizzare considerevolmente le operazioni. La risoluzione di Kentstrapper Zero va da 160 a 20 micron, mentre la velocità di stampa risulta variabile, andando dai 300 ai 10 millimetri al secondo. Ad agevolare il rapporto tra questa stampante 3D e l’utente che la utilizza spiccano anche altre funzionalità, come ad esempio il Filament Guardian, il Phoenix System e l’interfaccia Siaren.   L’interfaccia Siaren è il principale punto di forza della stampante Kentstrapper Zero, perché è intuitiva e abbraccia le esigenze dell’utilizzatore finale: l’interfaccia si caratterizza infatti di 4 icone principali che includono le funzioni basilari che la stampante mette a disposizione, consentendo all’utente di velocizzare i processi di stampa 3D e avere a immediata disposizione le funzioni di cui ha bisogno. Pertanto, l’utente potrà sfruttare semplicemente il display touchscreen al fine di fornire in poco tempo i comandi necessari alla stampa.   Un’altra funzionalità molto importante si chiama Filament Guardian e risulta essere molto utile nel momento in cui il filamento presente nella stampa sta per terminare. A questo punto, infatti, Kentstrapper Zero capisce che il filamento sta per finire e in questo modo riesce a salvare il processo di stampa e a riavviarlo da dove si era interrotto una volta che il nuovo filamento è stato caricato. Il processo di stampa sarà inoltre sempre al sicuro grazie al Phoenix System, che salva le stampe in corso anche quando viene a mancare improvvisamente l’alimentazione. Ciò consentirà alla stampante di continuare il lavoro una volta tornata la corrente. Tale funzione può essere utilizzata anche se si vuole interrompere un lavoro e riprenderlo in un secondo momento.  

Kentstrapper Zero: prezzo

Kentstrapper Zero vanta un prezzo di 2.750 euro IVA esclusa: in questa cifra sono compresi anche la formazione e il materiale consumabile. Per ulteriori informazioni su Kentstrapper Zero vi consigliamo di recarvi sul sito ufficiale a questo indirizzo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Stampanti 3D