Jailbreak iOS 10.2 per iPhone 6S, 6S Plus, SE, 6, 5S: guida alla procedura, link e consigli

Arriva una nuova versione più stabile del jailbreak iOS 10.2 per iPhone 6S, 6S Plus, SE, 6 e 5S. Link e guida alla procedura, ma occorre stare attenti.

di , pubblicato il
Arriva una nuova versione più stabile del jailbreak iOS 10.2 per iPhone 6S, 6S Plus, SE, 6 e 5S. Link e guida alla procedura, ma occorre stare attenti.

Buone nuove dal mondo del jailbreak iOS 10.2: soltanto nella giornata del 26 gennaio, era stato diffuso dal ‘noto’ Luca Todesco, in collaborazione con Marco Grasso, il tool Yalu di sblocco che permetteva di effettuare la procedura per smartphone come iPhone 6S e SE e tablet come iPad Pro. Ebbene, è giunta da pochi minuti la notizia che la compatibilità è accresciuta, anche altri smartphone Apple potranno usufruirne, e che la nuova versione rilasciata dovrebbe essere un po’ più stabile della precedente. In questo articolo, vi forniremo il link e la guida all’installazione del jailbreak iOS 10.2, fermo restando che si tratta ancora di una versione un po’ instabile e che, ogni volta che si mette in campo questa procedura, ci sono dei rischi per i melafonini, in più se non si è esperti di queste procedure, si consiglia comunque di evitare di metterla in campo.

Detto questo, ecco tutte le informazioni utili.

Dal mondo Apple, ecco che iPhone 7 vende meno di iPhone 6S nell’ultimo trimestre: news e guida alle offerte online.

Jailbreak iOS 10.2 per iPhone 6S, 6S Plus, SE, 6, 5S: link ‘ufficiale’ e guida all’installazione

Innanzitutto, quali sono i melafonini e i tablet Apple compatibili con questa nuova versione del jailbreak iOS 10.2? I ‘fortunati’ sono i possessori di un iPhone 6S o 6S Plus, del modello SE, dell’iPhone 6 e 6 Plus, della versione 5S e coloro che hanno iPad Air 1 e 2, iPad Mini 2,3 e 4, iPad Pro da 9 e 12 pollici. Si tratta della quarta versione del tool che potrete trovare a questo link.

Ecco, invece, la guida all’installazione del tool di jailbreak iOS 10.2 Yalu102 beta 4 – si tratta sempre e comunque di una procedura rischiosa, occorre ribadirlo (ringraziamo i colleghi di OptiMagazine, sempre molto attenti e precisi su queste questioni, per questa procedura guidata):

  • scaricare Cydia Impactor (versione Mac o Windows)
  • effettuare il download di Yalu102 beta 4
  • aprire Cydia e trascinare all’interno Yalu
  • inserire il proprio Apple ID con password
  • autorizzare il tool, aprendo la app e selezionando ‘GO’
  • il melafonino si riavvierà con Cydia

Occorre sottolineare, comunque, che si tratta ancora di una versione del jailbreak semi-tethered.

Cosa significa e cosa comporta? Che ad ogni riavvio perderemo i permessi di root, che potranno essere riottenuti immediatamente con la app di Yalu. Anche Cydia Impactor scadrà ogni 7 giorni, per cui la procedura dovrà essere effettuata nuovamente.

Sempre dal mondo Apple, ecco che iPhone 8 non avrà la ricarica wireless a distanza.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,