Iptv pirata, anche i clienti denunciati, 223 cittadini rischiano 8 anni di carcere

Pay tv pirata, scatta la denuncia anche per i clienti, caso storico.

di , pubblicato il
Pay tv pirata, scatta la denuncia anche per i clienti, caso storico.

Denuncia senza precedenti, pizzicati 223 clienti abbonati a Pay tv pirata, è scattata ora la lotta decisiva alla truffa dell’Iptv.

Iptv, scatta la denuncia ai cittadini

Per la prima volta in Italia, anche i cittadini utenti di Iptv illegale si beccano la denuncia. L’inchiesta è scattata grazie alla Guardia di Finanza che ha emesso denuncia per ben 223 utenti i quali erano abbonati a servizi pirata gestiti da Iptv, ovvero internet protocollo televisioni. Finora la guerra alla Pay tv pirata aveva provato a combattere contro i cosiddetti pusher, ovvero i venditori di materiale pirata, ma mai contro gli stessi utenti.

Ora cambia tutto, e già perché se anche i cittadini corrono il rischio di multe salatissime o di finire addirittura in galera, allora la paura dell’illegalità viene finalmente davvero percepita e i cittadini ci penseranno 100 volte prima di imbattersi in questi particolari abbonamenti illegali. Quale sarà a questo punto il passo successivo?

L’inchiesta in realtà andava avanti da diversi mesi, già lo scorso anno era stato chiuso un noto server che smistava i contenuti pirati a centinaia di migliaia di utenti, purtroppo però anche in quel caso, chiuso un server, se ne aprì subito un altro. Ora però la faccenda cambia radicalmente, visto che i cittadini potrebbero rischiare anche 8 anni di carcere, oltre alla multa di 25 mila euro.

Potrebbe interessarti anche TLC smartphone allungabile, prototipo con schermo scorrevole

Argomenti: ,