iPhone, scoperte 53 app che rubano le password dal tuo Block notes

Rischio per gli iPhone, scoperte app che spiano il block notes e rubano password salvate.

di , pubblicato il
Rischio per gli iPhone, scoperte app che spiano il block notes e rubano password salvate.

Un nuovo brivido percorre la schiena degli internauti, in particolare dei possessori di iPhone. A quanto pare, alcune app utilizzate sui melafonini sarebbero in grado di spiare le password digitate, vediamo di cosa si tratta.

iPhone, spuntano app che rubano password

La scoperta arriva dal ricercatore Tommy Mysk, il quale afferma di aver scovato la bellezza di ben 53 app in grado di spiare le nostre password sfruttando il contenuto della clipboard naturalmente senza che gli utenti ne siano consapevoli. Naturalmente, siamo tutti consapevoli di un rischio del genere, sui nostri smartphone infatti ci sono dati davvero importanti, e le password ci danno accesso al nostro home banking dove è possibile appunto prendere visione e fare azioni sul nostro conto corrente.

Secondo la scoperta del ricercatore, tali app avrebbero accesso alle password attraverso il Block notes. In poche parole, quando un utente copia e incolla un testo, come ad esempio una password, sul Block notes del telefonino, a quel punto l’app spiona prenderebbe accesso dello stesso e sbircerebbe sulla nota appena trascritta. Un comportamento che stupisce lo stesso ricercatore il quale dichiara:

“Questa caratteristica è davvero pericolosa e non c’è ragione per cui le app debbano leggere il blocco note”. A lasciarci sbigottiti però sono anche alcuni dei nomi relativi alle app denunciate: tra queste infatti figurano Fox News, New York Times e del Wall Street Journal, o app di videogame come Fruit Ninja, o addirittura di streaming come DAZN, Viber e Weibo. A quanto pare comunque Apple ha già risolto la questione con un nuovo aggiornamento che informa puntualmente l’utente se un’app scaricata è potenzialmente pericolosa.

Argomenti: ,