iPhone 8, rumors: brevetto Apple su funzionalità riconoscimento facciale e news Realtà Aumentata

Novità dal mondo Apple: ecco l'analisi del brevetto per il riconoscimento facciale su iPhone 8 e la rivoluzione della Realtà Aumentata. News e rumors.

di , pubblicato il
Novità dal mondo Apple: ecco l'analisi del brevetto per il riconoscimento facciale su iPhone 8 e la rivoluzione della Realtà Aumentata. News e rumors.

Mancano ancora diversi mesi all’uscita di iPhone 8, rumors giungono nelle ultime ore intorno a due elementi che potrebbero davvero segnare la differenza tra il nuovo melafonino e gli altri smartphone top gamma lanciati o in uscita nel 2017. Si segnala, innanzitutto, un nuovo brevetto depositato dalla Apple agli organi competenti, che lancia nuova luce sulla tanto attesa feature del riconoscimento biometrico facciale – non solo, dunque, la sua esistenza, ma anche le sue funzionalità. Dal Wall Street Journal, invece, arrivano importanti news e rumors sull’aspetto considerato più rivoluzionario per iPhone 8, l’arrivo della Realtà Aumentata.

Ecco che Samsung Galaxy S8 farà una cosa che iPhone non può e arrivano news su Bixby, risoluzione video e 6GB di RAM.

iPhone 8, rumors: brevetto Apple sul riconoscimento facciale, funzionalità e applicazioni

Il sensore per il riconoscimento biometrico del viso rappresenta una delle features intorno alle quali sta lavorando sia la Samsung che la Apple: si tratta di una delle novità che dovrebbe contraddistinguere i più avanzati top gamma del 2017. Un nuovo brevetto della Apple, il cui nome già chiarisce molto ‘Bloccare e sbloccare un dispositivo mobile tramite riconoscimento facciale’, è in realtà un upgrade di precedenti brevetti, ma che aiuta a chiarire una serie di aspetti. Innanzitutto, dovrebbe esserci una nuova funzionalità capace di permettere a iPhone 8 di bloccarsi in maniera automatica dopo un determinato lasso di tempo in cui resta inutilizzato – funzionalità pensata per la sicurezza e la privacy; mentre, poi, dovrebbe sbloccarsi, sempre in maniera automatica, una volta che la fotocamera frontale ha rilevato il volto.

L’elemento da chiarire resta il seguente: se iPhone 8 monterà una specifica fotocamera 3D per questa funzionalità, o se si utilizzerà il sensore frontale del comparto fotocamera.

Qui Huawei P10 già in offerta a 599 euro: pre-ordini con voucher TicketOne 100 euro, prezzo P10 Plus e P10 Lite.

iPhone 8, rumors: ecco la Realtà Aumentata, un report del WSJ

Come aveva annunciato mesi fa Tim Cook, il futuro del mondo mobile sarà la Realtà Aumentata (e non la Realtà Virtuale). In questo senso, il WSJ ha dedicato un lungo report su ciò che si potrebbe trovare già su iPhone 8: rumors ovviamente, ma l’autorevolezza della fonte permette di analizzare serenamente le novità. In vista della AR, la Apple starebbe lavorando sia lato software sia lato hardware sul melafonino del decennale: innanzitutto, iOS 11, la nuova versione del sistema operativo, sarebbe in fase di sviluppo proprio per supportare la Realtà Aumentata, dunque si lavorerebbe al fine di rendere il software di iPhone 8 quanto più avanzato è possibile per supportare quello che in inglese viene chiamato il maggiore game-charger (elemento rivoluzionario) della nuova generazione smartphone della mela morsicata; in secondo luogo, l’azienda di Cupertino starebbe lavorando a una serie di componenti, i sensori 3D, che potrebbero portare a importanti funzionalità.

Ecco LG G6, prezzo e scheda tecnica: perché non convince? Differenze con LG G5 e uscita in Italia.

Secondo il WSJ, tali sensori dovrebbero permettere il riconoscimento facciale e dei gesti; la possibilità di impartire ordini allo smartphone semplicemente muovendo la testa in un determinato modo; abilitare mappe 3D dei dintorni. A lavoro su questa innovazione sarebbero una serie di aziende, tra cui la STMEletronics, la quale ha annunciato l’arrivo di questa tipologia di sensori non prima della seconda metà del 2017.

Argomenti: , , , ,