iPhone 6 e iPhone 6 Plus: prime impressioni e recensioni dagli Stati Uniti

Arrivano le prime recensioni di iPhone 6 e iPhone 6 Plus dagli Stati Uniti: dalle prime impressioni si scopre un iPhone 6 promosso e un iPhone 6 Plus parzialmente rimandato. Andiamo a scoprire in anteprima pregi e difetti dei due nuovi melafonini.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Arrivano le prime recensioni di iPhone 6 e iPhone 6 Plus dagli Stati Uniti: dalle prime impressioni si scopre un iPhone 6 promosso e un iPhone 6 Plus parzialmente rimandato. Andiamo a scoprire in anteprima pregi e difetti dei due nuovi melafonini.

iPhone 6 è uno dei migliori smartphone sul mercato, notevolmente migliorato rispetto al modello precedente. iPhone 6 Plus è il primo esperimento Apple sui phablet riuscito a metà. Queste, in sintesi, le prime impressioni e recensioni provenienti dagli Stati Uniti dove le principali testate specializzate si sono sbizzarrite nel recensire i due device più attesi dell’anno. Insomma, in parole povere: iPhone 6 promosso a pieni voti, un po’ meno iPhone 6 Plus, soprattutto per colpa della scarsa ergonomia.   LEGGI ANCHE Ecco quanto costano iPhone 6 e iPhone 6 Plus in Italia: prezzi e disponibilità  

iPhone 6: prime impressioni

Design eccellente, fotocamera di ottima qualità senza fare inutili rincorse ai megapixel, display perfetto con angoli di visione e risoluzione dello schermo a spiccare, componente hardware notevole e comparto software che rappresenta l’emblema dell’universo Apple. Sono quasi tutti più o meno concordi i recensori delle più importanti testate americane, tra cui si contano The Verge, Endgadget, CNet, Re/Code e TechCrunch. Un po’ meno concordi lo sono su alcuni aspetti: l’autonomia ad esempio. Sì, migliorata rispetto al modello precedente, ma per alcuni non abbastanza sufficiente per un device di quella fascia (si contano dalle 13 alle 15 ore).   Passando ai difetti, il giudizio è quasi unanime: la fotocamera sporgente, la mancanza dello stabilizzatore ottico d’immagine e la difficile presa a causa della superficie liscia del melafonino sono dei piccoli problemi di estetica ed ergonomia, ma non tali da porre il giudizio complessivo dell’iPhone 6 in negativo.   In conclusione, iPhone 6 è fragile: una caduta improvvisa e inaspettata potrebbe scheggiare il dispositivo o rompere il display. Insomma, la protezione non è mai troppo, perciò meglio accompagnare all’acquisto dell’iPhone 6 quello di una custodia protettiva.  

iPhone 6 Plus: prime recensioni

iPhone 6 Plus è un buon phablet, ma le prime impressioni ci hanno rivelato che sotto alcuni aspetti la concorrenza è più preparata e fa meglio. Suscita qualche perplessità il rapporto tra dimensioni e proporzioni, ma soprattutto delude l’aspetto ergonomico: difficile per chi ha le mani piccole tenere iPhone 6 Plus e questo potrebbe essere un difetto importante, in quanto le aziende concorrenti hanno focalizzato la propria attenzione proprio sulla tenuta dei loro phablet. Tra gli altri “difetti” denunciati, se così si possono chiamare, il prezzo esorbitante.   I principali punti di forza di iPhone 6 Plus sono invece rappresentati dal display di ottima qualità, dalla fotocamera sulla quale viene premiata la presenza dello stabilizzatore ottico d’immagine e infine dal’autonomia, che può arrivare fino a 17 ore con un utilizzo intenso e fino a 36 ore con un uso moderato.   Aspettiamo di avere entrambi i device tra le mani per scoprire se ci accoderemo alle recensioni USA o se andremo controcorrente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: iPhone 6