Internet e gli italiani: una storia d’amore destinata a durare?

Quella tra internet e gli italiani è una storia d'amore non solo destinata a durare, ma anche a crescere e consolidarsi, almeno stando all'ultimo report State of Media Democracy diffuso nel nostro Paese.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Quella tra internet e gli italiani è una storia d'amore non solo destinata a durare, ma anche a crescere e consolidarsi, almeno stando all'ultimo report State of Media Democracy diffuso nel nostro Paese.

In base a quanto riporta lo studio State of Media Democracy condotto, tra gli altri, dal Global Tmt Research Center di Deloitte, gli italiani sono sempre più innamorati di internet. La ricerca, condotta tra marzo e aprile 2014 e che ha coinvolto più di 2.000 consumatori in tutto il Paese, ha testimoniato come il rapporto tra internet e gli italiani sia destinato non solo a durare, ma anche a crescere, anno dopo anno, considerando inoltre la passione del nostro popolo verso i dispositivi tecnologici e la fruizione della rete tramite mobile. Internet, comunque, dilaga rispetto agli altri media in generale.   LEGGI ANCHE Come sta cambiando il rapporto tra internet e gli italiani? I 20 domini internet preferiti dagli italiani: oltre i classici it, com e org  

Internet e gli italiani in percentuali

Secondo la ricerca, la prima fonte di intrattenimento per gli italiani è proprio internet, sia come navigazione libera e fonte di ricerca, sia come fruizione social, con ben il 77%. Molto più staccata la televisione, con il 47%; sotto 13 punti percentuali rispetto alla tv ecco i libri al 34% e un po’ più sotto la musica al 30%. Crollano tra le preferenze degli italiani la lettura dei quotidiani d’informazione (25%) e il cinema (21%).   La maggior parte del campione preso in esame per la ricerca possiede un dispositivo tecnologico: ben l’85% ha uno smartphone, mentre il 77% dispone di un PC portatile. Solo il 58% possiede un tablet, che resta così la cenerentola dei tech device, anche se registra un’importante crescita rispetto allo scorso anno. Il 44% degli italiani intervistati possiede tutti e tre i dispositivi, un’altra categoria in forte crescita rispetto allo scorso anno (+13%).   Inoltre la ricerca fa emergere come nella fruizione dei dispositivi tecnologici e di internet in generale non vi sia distinzione né di genere (il 46% è donna), né di età: nel campione appassionato di tech è incluso infatti il 25% degli over 67, il 52% della fascia d’età 14-24 anni e il 54% della fascia 31-47 anni.   La tendenza rilevata non sembra affatto essere momentanea, anzi: destinata a crescere è la quantità di device pro-capite. Con le tecnologie indossabili pronte a colonizzare il mercato, PC, smartphone e tablet saranno solo alcuni tra i dispositivi di cui gli italiani disporranno. Alla faccia della crisi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tendenze del web