SECO accelera sull’intelligenza artificiale e acquista asset della startup ORO

Annunciato accordo vincolante per l’acquisizione degli asset di Oro Networks LLC da parte di SECO.

di , pubblicato il
intelligenza artificiale

Importante investimento dia parte di SECO S.p.A, annunciato accordo vincolante per l’acquisizione degli asset di Oro Networks LLC e delle sue controllate, operazione strategica mirata ad aumentare il proprio portafoglio di soluzioni relative all’intelligenza artificiale.

Intelligenza artificiale, accordo SECO e Oro

SECO, centro di eccellenza per IoT (internet of things) e innovazione tecnologica, ha annunciato l’accordo vincolante con Oro, società fondata nel 2018 da Ajay Malik, che progetta e sviluppa soluzioni di intelligenza artificiale che commercializza in modalità Software-as-a-Service. Il lavoro di Oro è atto a permettere una connessione rapida e diretta hardware per smart control grazie all’utilizzo di cloud. Inoltre, machine learning e deep learning consentono monitoraggio e analisi delle informazioni. Gli algoritmi ad intelligenza artificiale consentono di personalizzare i modelli da applicare al proprio business.

Come detto, con questa acquisizione SECO si assicura la competenza di un’azienda leader del settore e arricchisce la propria offerta in merito all’intelligenza artificiale. Oro infatti consentirà a SECO di servire sempre più clienti software-first, con particolare riferimento al mercato statunitense. Per quanto riguarda i numeri, nello scorso anno Oro ha registrato ricavi pari a USD 2,6 milioni, con un tasso di crescita prossimo al 100% rispetto al 2019. L’azienda conta circa 100 dipendenti tra Stati Uniti, India e Brasile.

SECO punta sull’intelligenza artificiale

Si fa più leader che mai nel campo dell’intelligenza artificiale ora SECO che 7 milioni di dollari si è assicurato l’acquisto degli asset di ORO, versando poi altri 2 milioni di dollari a titolo di aumento del capitale. Ecco le parole di Massimo Mauri, CEO di SECO: “L’operazione ci consente di accelerare ulteriormente l’adozione di CLEA nel mercato americano. Siamo lieti di dare il benvenuto ad Ajay Malik e ad un team di manager e sviluppatori di così alto profilo. Grazie a Oro Networks acquisiamo importanti competenze utili per personalizzare l’”ultimo miglio” di CLEA con il modulo di Intelligenza Artificiale. L’integrazione con aziende dinamiche, all’avanguardia e complementari rispetto al nostro business fungerà da acceleratore del nostro percorso di sviluppo che sarà accompagnato da una solida crescita organica”.

Chiudiamo con l’intervento di Ajay Malik in merito: “Il mercato globale dell’AI crescerà a ritmi vertiginosi nei prossimi anni, fino a superare i 190 miliardi di dollari nel 2025. Con CLEA e l’AI Suite di Oro, saremo in grado di utilizzare l’intelligenza artificiale, nell’edge o nel cloud, tra 25 e 100 volte più velocemente rispetto agli altri!”.

Potrebbe interessarti anche Stati Uniti sospendo i dazi dei servizi digital di 6 paesi, compresa l’Italia

Argomenti: