Trellis ottiene 10 milioni di dollari per Savvy, insurtech in espansione

L'insurtech Trellis si accaparra 10 milioni di dollari in un round di serie A.

di , pubblicato il
Insurtech

Importante annuncio da parte di Trellis Technologies, l’insurtech ha ottenuto nell’ultimo round di serie A appena concluso un finanziamento di 10 milioni di dollari.

Insurtech, Trellis chiude round

Nel round guidato da QED Investors con la partecipazione degli investitori esistenti NYCA Partners e General Catalyst, Trellis ha ottenuto un finanziamento di 10 milioni di dollari. Nel 2020, la società ha lanciato la piattaforma insurtech Savvy, la quale permette di comparare le assicurazioni. Ossia, i clienti possono effettuare un confronto tra la propria copertura assicurativa e i nuovi preventivi disponibili, così da avere un quadro preciso della situazione e agire di conseguenza.

Si tratta come sempre di una delle grandi novità del mondo insurtech, funzione che grazie alla tecnologia può essere implementata al mondo assicurativo. Il potenziale della funzione è stato subito chiaro a tutti, tanto che è stata implementata in 50 delle migliori app assicurative, di finanza e di media digitali in generale. Secondo quanto dichiarato dalla società, i consumatori arrivano a risparmiare in media 624 dollari all’anno sulla loro assicurazione auto utilizzando Savvy.

Savvy dell’insurtech Trellis, obiettivo espansione

La parola d’ordine ora per Trellis e la sua piattaforma insurtech Savvy è l’espansione, del resto con i 10 milioni di dollari appena ottenuti è tutto più facile. Entro la fine dell’anno la piattaforma in questione ospiterà assicurazioni non solo riguardanti polizze auto, ma anche sulla casa e sulla vita. Ecco le parole del fondatore e Ceo, Daniel Demetri: “I consumatori meritano servizi finanziari che lavorino insieme per rendere la vita più semplice e più facile, e l’assicurazione deve far parte di questa equazione. Niente ci entusiasma di più che portare le nostre migliori esperienze di consumo nei marchi e nelle app di cui le persone già si fidano e utilizzano per gestire le loro vite finanziarie”.

Potrebbe interessarti anche Calcio e big data, con la startup Noisefeed Injuries si possono prevenire gli infortuni

Argomenti: