FloodMapp, l’azienda insurtech che assicura dal rischio alluvioni e non solo

L'insurtech australiana FloodMapp propone soluzioni e previsioni per rischi alluvioni e non solo.

di , pubblicato il
insurtech FloodMapp

La tecnologia deve essere al servizio dell’uomo per aiutarlo a risolvere quegli eventi naturali che in qualche modo devono essere placati. Gli alluvioni sono uno di questi e FloodMapp, azienda insurtech australiana, prova proprio a risolvere questa annosa questione.

Insurtech FloodMapp, nuova app

Una nuova app per mitigare il rischio di alluvioni. È quanto si propone di fare FloodMapp e a giudicare da quanto accaduto in Australia a fine marzo, non è una questione da poco. Poco più di un mese fa infatti un terribile alluvione, il più grande da 50 anni a questa parte, ha devastato il Nuovo Galles del Sud, un’area grande quanto l’Alaska. Si tratta di un evento che ha causato l’abbandono delle abitazioni di tante persone i danni economici sono davvero alti, considerando le perdite assicurative.

Ed è qui che subentra il lavoro classico delle insurtech, appunto quanto la parolina magica “assicurazioni” si correla con il mondo della tecnologia. Per le compagnie assicurative infatti è sempre più importante calcolare i rischi in situazioni del genere, quindi calcolare il rischio di alluvione al fine di contenere le perdite che in questo specifico caso sono state enormi. FloodMapp non è certo l’unica in Australia ad offrire questo servizio, ma è una delle più recenti, quindi ha dalla sua la possibilità di aver fatto subito tesoro empirico di quanto accaduto.

Le novità di FloodMapp

Cosa offre questa particolare azienda insurtech nello specifico? L’app fornisce infatti previsioni, mappe e analisi di alluvioni specifiche per area e proprietà con dati in tempo reale per migliorare le fasi della gestione delle emergenze, tutto questo sia prima che durante e dopo l’allagamento. La società si affida a vari strumenti di previsione come i dati meteorologici, costieri e fluviali per comparare le varie possibilità e offrire previsioni in tempo reale ai suoi clienti.

Offre inoltre risposte ad hoc, cioè personalizzate, a sinistri vari.

Ecco le parole di Juliette Murphy, co-fondatrice e amministratore delegato di dell’azienda insurtech: “Il settore assicurativo risparmiare quasi il 90% sui costi della valutazione dei sinistri utilizzando i dati FloodMapp. I nostri dati sono così precisi che gli assicuratori possono valutare l’esatto impatto dell’alluvione su ogni singola proprietà che assicurano, piuttosto che fare affidamento su una stima generale per l’area”.

Potrebbe interessarti anche Realtà aumentata per le operazioni chirurgiche al cervello, ecco SyncAR

Argomenti: ,