L’insurtech FintechOS ottiene 60 milioni di dollari e fa partire l’espansione

Nuovi fondi per FintechOS, ottenuti 60 milioni di dollari.

di , pubblicato il
Insurtech, FintechOS

Buone, anzi grandi notizie per FintechOS, l’insurtech che si occupa di fornitura globale tech riservata a banche, assicurazioni e altre società di servizi finanziari. 60 milioni di investimenti ricevuti per la startup nell’ultimo round guidato da Draper Esprit , una delle principali società di venture capital.

Insurtech FintechOS, 60 milioni ottenuti

Cos’è l’insurtech FintechOS? Sulla pagina ufficiale del loro sito si legge la chiara intenzione di offrire un servizio innovativo e allo stesso tempo estremamente proficuo alle banche e non solo. Un diverso asset di interazione tra clienti e servizi, al fine di offrire percorsi personalizzati capaci di creare il miglior profilo possibile. Con il nuovo capitale a disposizione, le belle parole possono essere accompagnate anche dai fatti concreti, cosa che più sta a cuore ai protagonisti diretti.

L’insurtech è stata fondata nel 2017 allo scopo di accelerare la creazione di servizi per i clienti. Non mesi, ma settimane: “Stiamo guidando un cambiamento di paradigma nel modo in cui le banche, i servizi finanziari e le compagnie di assicurazione interagiscono con i loro clienti. Le nostre piattaforme di settore dedicate, le funzionalità predefinite e il framework a basso codice consentono alle organizzazioni di creare percorsi dei clienti veramente personalizzati in settimane, non mesi”.

Investimento FintechOS

Tra gli investitori già annunciati ci sono Earlybird Digital East , Gapminder Ventures, LAUNCHub Ventures e OTB Ventures, mentre invece altri dovrebbero aggiungersi in seguito. L’insurtech in questione ha ora come obiettivo quello di consolidare i progressi fatti nel Regno Unito e nel resto dell’Europa ampliando il suo personale con 120 nuovi membri, oltre ad aggiungere nuovi uffici a Dubai, Singapore e negli Stati Uniti. Si parla quindi di un incremento del 40% dell’attuale organico complessivo e che fa presagire la volontà di espansione internazionale della startup.

Potresti essere interessato anche a Fintech e calcio, nasce Ipermatch, videogioco per acquistare le card dei calciatori

Argomenti: