Influenza 2017: sintomi, picco, durata, siti e app iPhone e Android per una corretta informazione

Una corretta informazione sull’influenza 2017 è necessaria: ecco picco, sintomi e durata, app iOS e Android e siti da consultare.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Una corretta informazione sull’influenza 2017 è necessaria: ecco picco, sintomi e durata, app iOS e Android e siti da consultare.

Nonostante le aspettative fossero differenti, ci troviamo in pieno picco dell’influenza 2017. Il tempo instabile, il freddo pungente intervallato da forte umidità, ha scatenato il virus che, come è stato sottolineato da più parti e come molti ne hanno fatto esperienza, si è dimostrato essere molto più virulento di quanto si potesse immaginare. In questo articolo intendiamo non solo analizzare i sintomi e la durata, ma anche analizzare una questione molto importante: l’automedicazione e la corretta informazione su internet (tramite siti) o su dispositivi mobile (app iOS e Android).

Sintomi e durata virus influenza 2017: come riconoscerli

I sintomi dell’influenza 2017 sono quelli, per così dire, ‘consueti’: innanzitutto, occorre che vi sia un rialzamento termico (febbre) piuttosto deciso – il virus di quest’anno è particolarmente forte e porta febbri molto alte e che è sempre bene tenere sotto controllo; in secondo luogo, la diffusione di sintomi all’apparato respiratorio, dunque tosse, mal di gola e raffreddore (riniti molto sviluppate); in terzo luogo, troviamo i sintomi all’apparato scheletrico e muscolare, in parole semplici i classici dolori articolari e muscolari e il senso di spossatezza. Sintomi collaterali possono riguardare il mal di testa, solitamente molto comune, e, più raramente, problemi a carico dell’apparato gastrointestinale.

Qual è la durata dell’influenza 2017? Anche in questo caso, non esiste una legge precisa: la febbre alta non dovrebbe durare più di tre giorni, ma i sintomi continueranno a farsi sentire, in maniera anche sviluppata, per qualche altro giorno. Importante è evitare le ricadute, molto frequenti per questa ondata influenzale: qualora non sia possibile rimanere a casa per un numero congruo di giorni, occorre comunque coprirsi molto bene ed evitare soprattutto gli sbalzi termici (da posti molto caldi a molto freddi e viceversa).

Influenza 2017: siti internet, app iOS e Android – per una corretta informazione

In questa sezione del nostro articolo, intendiamo affrontare una questione molto importante per quanto riguarda l’influenza 2017: la corretta informazione tramite internet e app Android e iOS. Perché? Molte persone cercano – e giustamente – informazioni sul web riguardo questioni afferenti all’ambito della salute: la rete è ricca di possibilità, ma, per quanto riguarda questo aspetto, rischia o di creare facili allarmismi o di spingere l’utente verso decisioni affrettate e poco ragionate. In questo senso segnaliamo, innanzitutto, il sito ufficiale dedicato all’influenza 2017 del ministero della Salute, lo trovate a questo link – sulla questione ‘vaccino’, comunque, le posizioni sono molto complesse e articolate e invitiamo, per informarsi sui pro e contro, a leggere approfondimenti di varia natura e origine.

C’è poi una app e un sito – D2H – Dottori a domicilio – che può rappresentare una buoina soluzione nei casi non troppo gravi di influenza 2017: collegandosi al sito (o alla app) e inserendo il proprio indirizzo, su una mappa compariranno tutti i medici in zona, disponibili per una visita a domicilio. La prenotazione costa 10 euro, mentre la tariffa del medico si trova sulle schede all’interno del sito (o della app). Infine, segnaliamo l’esistenza di una serie di app Android e iOS che permettono di monitorare il proprio stato di salute: a volte, basta semplicemente una tachicardia per comprendere che l’influenza 2017 sta iniziando a colpire.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Applicazioni e Giochi, App gratis Android, Applicazioni Android, Migliori app Android, Migliori app iOS, Applicazioni iOS