Immuni, come scaricare e configurare l’app per combattere il Coronavirus

Tutti i passaggi per il download e la configurazione di Immuni sul proprio smartphone.

di , pubblicato il
Tutti i passaggi per il download e la configurazione di Immuni sul proprio smartphone.

Alla fine la tanto dibattuta app Immuni è arrivata, le polemiche non sono mai mancate, e hanno coinvolto inaspettatamente anche questioni insospettabili, come l’accusa di sessismo che si è portata al debutto a causa di una discutibile immagine. Ma ora concerniamoci sulla sua configurazione.

Immuni, download e configurazione

Partiamo innanzitutto dal download. Per scaricarla basta andare negli store ufficiali del proprio smartphone. Per Android vi rimandiamo all’indirizzo per il download del Play Store, e stessa cosa facciamo naturalmente anche per chi invece è possessore di iPhone ed ha bisogno di scaricarla dallo store di Apple. Una volta scaricata non vi resterà che avviarla ed effettuare la registrazione, che verrà comunque completata in forma anonima.

Tralasciando il funzionamento dell’app, che abbiamo già ampiamente spiegato altrove, concentriamoci ora sulla sua configurazione: Una volta aperta l’app vi darà il benvenuto e vi illustrerà quali sono le sue funzioni, per configurare bisogna leggere le info sulla privacy e poi basta cliccare su Iniziamo (bisogna cave almeno 14 anni per partire). Selezionare poi regione e provincia.

Bisogna poi abilitare le notifiche relative all’esposizione del virus, ed autorizzare l’app ad inviarvene quando ce ne saranno di nuove. Completato questo passaggio ci viene detto di diffidare da qualsiasi altro tipo di comunicazione che sia esterna all’app stessa, quindi SMS, mail e altri messaggi che chiedono informazioni personali. A questo punto la configurazione è completata e sul display apparirà la scritta Servizio Attivo.

Potrebbe interessarti anche Immuni è pronta, funzionamento dell’app che faremo bene a scaricare tutti

Argomenti: