Il selfie perfetto, ecco le tre regole base

Come fare il selfie perfetto? Ecco la guida per un autoscatto da urlo.

di , pubblicato il
Come fare il selfie perfetto? Ecco la guida per un autoscatto da urlo.

Ci sono tre regole base per il vostro selfie perfetto. Ora che le feste natalizie sono finite e avete iniziato a smaltire quei chili di troppo, è giunto il momento di aggiornare il profilo social con una bella foto. Ecco come scattarla al meglio del vostro potenziale.

Selfie perfetto

Uno dei punti fondamentali per il selfie perfetto è la giusta l’illuminazione, il sistema migliore e più semplice per ottenere una luce morbida, è fare il selfie vicino a una finestra di giorno, seguendo la direzione della luce che entra. All’aperto, invece, vi consigliamo di scattare la foto con il sole alle spalle, cercando di coprirlo con la propria testa o il proprio corpo, così da eliminare i bagliori. Nelle situazioni di controluce, invece, vi consigliamo di azionare il flash e controllarlo manualmente per regolarlo in base alle vostre preferenze.

Un altro argomento fondamentale è la postura corretta, ovvero idonea allo scatto fotografico. Per postura intendiamo i differenti modi di porsi in base al tipo di inquadratura. Per gli scatti in primo piano del volto è bene tenere la fotocamera al livello degli occhi inclinando leggermente la testa, sporgendo inoltre fronte e mento verso la telecamera, così da allungare leggermente il collo e mantenere i lineamenti del volto invariati. Se volete uno scatto a figura intera, posizionarsi leggermente di lato aiuta a mettere in risalto il proprio fisico.

Infine c’è lo scenario adatto, in questo caso immaginiamo quindi a tema strettamente natalizio, in questo caso è importante tenere d’occhio gli oggetti alle nostre spalle per evitare che le illusioni prospettiche possano creare effetti speciali indesiderati. Inoltre, assicuratevi che il vostro smartphone abbia la griglia setup per rispettare la regola dei terzi, ovvero la capacità di dividere l’immagine in tre sezioni sia verticali che orizzontali, poiché l’oggetto della fotografia deve essere su una delle quattro intersezioni in cui le linee vanno ad incontrarsi.

Argomenti: