IFA 2014: ecco quello che vedremo dal 5 al 10 settembre 2014

Cosa vedremo a Berlino? Mentre cominciano a fioccare presentazioni e annunci ufficiali, diamo un'occhiata veloce ai prodotti e ai settori più interessanti dell'IFA 2014, che aprirà le vetrine dal 5 al 10 settembre 2014.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Cosa vedremo a Berlino? Mentre cominciano a fioccare presentazioni e annunci ufficiali, diamo un'occhiata veloce ai prodotti e ai settori più interessanti dell'IFA 2014, che aprirà le vetrine dal 5 al 10 settembre 2014.

Tecnologie indossabili, smartwatch su tutti, smartphone e tablet, domotica e realtà aumentata: saranno questi i protagonisti assoluti dell’IFA 2014, la fiera tecnologica europea più importante dell’anno che esporrà tutte le novità delle principali aziende tra il 5 e il 10 settembre, anticipando a qualche giorno prima le conferenze e le presentazioni dei prodotti più interessanti, tra cui spicca il Galaxy Note 4 di Samsung, che verrà annunciato ufficialmente tra poche ore. Andiamo a vedere cosa ci aspetta dall’IFA 2014.    

Smartwatch

Difficile vedere l’iWatch di Apple, che dovrebbe essere presentato insieme all’iPhone 6 tra una settimana. Vedremo invece il Motorola Moto 360, protagonista attesissimo e interessante sotto l’aspetto del design con il display circolare. Ma anche LG G Watch R si mostrerà in tutta la sua rotondità, mentre il Gear S di Samsung spiccherà per il modulo 3G integrato e per il suo funzionamento autonomo. Sarà quindi Android Wear il protagonista vero nel settore smartwatch, visto che oltre a quelli sopraccitati, sarà equipaggiato anche nello Smartwatch 3 di Sony e nell’economico ZenWatch di Asus.  

Le altre tecnologie indossabili

Ancora Sony presenterà una nuova Smartband dal design gradevole e dal display e-Ink, ovvero i pannelli a inchiostro elettronico, da molti considerati i display del futuro. Probabile smartband anche per Huawei, mentre sarà molto interessante assistere all’integrazione tra musica e tecnologia indossabile, grazie al berretto Music Beany di Archos e agli auricolari Sport Pulse Wireless di Jabra.  

Smartphone

Galaxy Alpha non sarà certo una novità ma è comunque un prodotto molto atteso, certamente meno del Galaxy Note 4, che si appresta a diventare il miglior phablet di sempre (almeno per qualche mese): display qHD e processore superpotente saranno le principali caratteristiche che renderanno questo device molto performante.   Sony sarà in prima linea anche sul fronte smartphone: cominciando dallo Xperia Z3, top di gamma con display da 5,2 pollici con risoluzione a 1080p, processore Snapdragon 801 o 805 e fotocamera da 20 megapixel. Xperia Z3 Compact sarà uno smartphone decisamente interessante, un’eccellente alternativa allo Xperia Z3, ma solo se il prezzo sarà aggressivo. Sarà comunque potente (previsto un processore Snapdragon 800 quad core e un display da 4,6 pollici.   LG presenterà le versioni più economiche del top di gamma G3, snelle ed eleganti, come L Fino e L Bello. Non mancherà inoltre LG G3 Stylus, phablet da 5,5 pollici con batteria da 3000 mAh e fotocamera da 13 megapixel.   Motorola punterà invece alla fascia media e alta del mercato, con la presentazione del Moto G2 e soprattutto dell’attesissimo Moto X+1.   Probabilissimi due smartphone per HTC, che sarà la prima azienda a presentare CPU a 64 bit: sarà dunque il turno di HTC Desire 510 e di HTC Desire 820, super prestante e performante.   Ancora un phablet, ancora un processore octa core: stiamo parlando di Huawei Ascend Mate 7. 6 pollici di display e processore Kirin 610 altamente performante.   Microsoft punterà alla fascia media, non scavalcando dunque il top di gamma Lumia 930. Sarà il turno di Lumia 730, un selfie phone, e di Lumia 830, che non dovrebbero costare più di 400 euro.  

Tablet

Sony punterà in alto con lo Xperia Z3 Tablet (come ogni anno la gamma si rinnova completamente, tra smartphone, compatti e tablet), mentre altri protagonisti nel settore saranno gli Iconia One 8 e Iconia Tab 10 di Acer, l’Android Tab S8 di Lenovo e gli HaierPad W81. Non ci aspetta nessuna novità rivoluzionaria, comunque.  

Domotica

Pulire la casa grazie a robot sempre più sofisticati e smartphone connessi con tutti i dispositivi tecnologici che si trovano all’interno degli ambienti domestici per poterli attivare e disattivare da lontano. La domotica sarà una tra le protagoniste a Berlino, ma visto che il settore è in continuo sviluppo sarà molto interessante sapere cosa ci riserverà il futuro. Certamente Samsung sarà una tra le aziende a primeggiare nel settore, ma non solo.  

Realtà aumentata

Ancora Samsung protagonista nel campo della realtà aumentata, grazie al nuovo visore Gear VR di cui ormai si parla da mesi. Integrazione con lo smartphone e tante funzionalità, ma l’impressione è che il bello deve ancora arrivare.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: IFA 2014