I migliori smartband da regalare a Natale 2015

Ecco una lista dei migliori 10 smartband fitness tracker da regalare a Natale 2015, corredati di breve scheda tecnica e miglior prezzo.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Ecco una lista dei migliori 10 smartband fitness tracker da regalare a Natale 2015, corredati di breve scheda tecnica e miglior prezzo.

Natale 2015 si avvicina sempre di più e il tempo per fare qualche regalo – rigorosamente tech – si restringe: se non avete ancora la più pallida idea di cosa fare al vostro partner-amico-parente, allora questa guida può esservi davvero utile, specialmente se la persona a cui volete fare il regalo è un carattere sportivo. Stavolta vi parleremo infatti dei migliori smartband fitness tracker da mettere sotto l’albero, con una scheda riassuntiva che elenchi le caratteristiche e le funzionalità di questi dispositivi indossabili e con il miglior prezzo attuale a cui potrete acquistarlo. Ecco a voi i migliori smartband da regalare a Natale 2015.  

10 smartband fitness tracker da mettere sotto l’albero

  • Microsoft Band 2: la seconda generazione di smartband Microsoft risulta totalmente completa e funzionale, oltre a essere decisamente elegante sotto l’aspetto estetico. Microsoft Band 2 è inoltre compatibile con i principali sistemi operativi mobile, vale a dire, oltre a Windows, anche Android e iOS tramite Bluetooth e anche per questo motivo si candida a essere tra i migliori smartband da regalare a Natale, per la sua compatibilità. A bordo troviamo un sensore GPS per agevolare la geolocalizzazione e anche l’assistente vocale Cortana. Utilissimo come fitness tracker, Microsoft Band 2 presenta un display OLED protetto da vetro Gorilla Glass 3, è provvisto di sensore per i raggi ultravioletti, barometro e caridiofrequenzimetro, supporta i principali social network e vanta la presenza di applicazioni interessanti dedicate al fitness, monitora il battito cardiaco e anche la quantità di ossigeno che il corpo utilizza. Insomma, non manca praticamente nulla: acquistabile online a partire da 199 dollari.
  • Xiaomi Mi Band 1S: ecco un altro smartband molto interessante, una nuova generazione di un dispositivo che s’integra di nuove funzionalità legate al monitoraggio della propria salute e dell’attività fisica. Mi Band 1S riesce infatti a controllare il nostro battito cardiaco oltre a monitorare le nostre ore di sonno; inoltre integra la funzione per il contapassi, effettua il calcolo delle calorie bruciate, riceve le chiamate in entrata, ci sveglia la mattina e vanta un’autonomia molto lunga, che può durare fino a 15-20 giorni di utilizzo. Pesa solo 5,5 grammi ed è resistente ad acqua e polvere. In più è economico: si parte infatti da un prezzo base di soli 39 euro.
  • Fitbit Charge HR: uno smartband che funge anche da orologio, mostrando l’ora, e che presenta al suo interno un rilevatore del battito cardiaco tramite LED, che monitora e segnala la frequenza cardiaca mentre si svolge l’attività fisica: con un’autonomia che può durare fino a 5 giorni e funzionalità legate al fitness e al controllo della propria condizione, questa variante superiore del classico Fitbit Charge, forse non eccellente nel design ma di sicura praticità, merita sicuramente di stare in questa classifica. Il costo? Si parte da una base di 129 euro, con uno sconto di 20 euro sul prezzo ufficiale.
  • Razer Nabu X: uno smartband molto interessante, diverso dai dispositivi più blasonati, che potrà piacere o non piacere a causa di alcuni “difetti” che lo permeano: l’assenza del display, ad esempio, è soppiantata dalla presenza di 3 luci LED chehanno funzione di notifica ma che al tempo stesso invitano a recarsi sullo smartphone per vedere cosa ci è arrivato. La batteria garantisce fino a 7 giorni di autonomia per un utilizzo normale, mentre a bordo del device troviamo diverse funzionalità legate alla parte fitness. Oltre a monitorare il sonno, sarà capace anche di funzionare da sveglia, ma il tutto è strettamente correlato allo smartphone con cui sarà compatibile. Per essere un prodotto Razer – azienda dedicata prevalentemente alle periferiche gaming – risulta comunque un prodotto molto interessante. Si parte da un prezzo base di 59,99 euro.
  • Huawei TalkBand B2: compatibile con Android e iOS e resistente a polvere e schizzi d’acqua, questo interessante dispositivo presenta un elegante display a scomparsa PMOLED touchscreen con un’interfaccia intuitiva e reattiva e risulta funzionale e completo in tutto: dal design, tra i suoi principali punti di forza, al fitness tracker, grazie ai sensori che controllano e rilevano l’attività fisica che si sta compiendo, fornendo suggerimenti su come svolgerla al meglio. Non manca inoltre il comparto Huawei Health per controllare la nostra saluta e la funzione di monitoraggio del sonno. Si parte da un prezzo base di 169 euro.
  • Runtastic Orbit: resta tra i migliori activity tracker in commercio, nonostante non sia così rinomato: la presenza di un display LCD dal quale si può controllare e fare tutto e le varie funzioni di cui dispone – distanza percorsa, contapassi, calorie bruciat,e monitoraggio battito cardiaco, etc. – lo rendono assolutamente completo e molto forte dal punto di vista del rapporto tra qualità e prezzo. Manca solo il cronometro, ma per il resto questo dispositivo indossabile rappresenta una delle migliori soluzioni per tenere sotto controllo la propria attività fisica. I prezzi variano, ma nei negozi online esteri può essere acquistato anche a partire da 30 euro.
  • Puro Fit Watch: smartband made in Italy dotato di un piccolo display a LED da cui è possibile monitorare tutto e gestire le funzionalità di cui il dispositivo si compone: dal contapassi all’orologio-sveglia, dall’activity tracker al monitoraggio dello stato fisico, dal calcolo delle calorie bruciate alla valutazione e monitoraggio del sonno. Resistente agli spruzzi d’acqua e disponibile in 4 colori, il suo prezzo è di 60 euro.
  • Samsung Gear Fit: smartband dotato di display curvo Super AMOLED, certificato IP67 (resistente ad acqua e polvere), dotato di connettività Bluetooth 4.0 e sensore per il rilevamento del battito cardiaco. Purtroppo manca il GPS, così come la funzione che monitora la qualità del sonno, ma è ottimo per controllare e gestire la propria attività fisica. Negli store online all’estero si può trovare anche a 25 euro circa.
  • Sony Smartband SWR30: dotato di certificazione IP58 e dunque resistente ad acqua e polvere – lo si potrà indossare anche quando nuotiamo per intenderci – questo smartband è pregevole dal punto di vista ergonomico e di elevata qualità se si pensa alle diverse funzionalità di cui dispone, anche grazie alla sinergia con l’app Lifelog di Sony scaricabile su smartphone. Interessante, ma forse non il migliore della lista: ideale per chi cerca un dispositivo dall’ottimo rapporto tra qualità e prezzo che sia dedicato completamente al fitness. Prezzo: si parte da una base di 124 euro.
  • LG Lifeband: interessantissimo smartband dotato di display OLED touchscreen, che funziona alla perfezione in sinergia con l’app dedicata LG Fitness: inoltre, controlla l’attività fisica (passi, distanza, calorie, battito cardiaco), funziona anche da orologio ed è possibile anche ascoltare musica mentre si compiono esercizi fisici. Si parte da un prezzo base di 127 euro.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guida Natale 2015