I malware infestano l’Italia: 10 milioni in 3 mesi

Un'ondata di malware ha investito l'Italia nel secondo trimestre 2015: l'allarme dall'ultimo report di Trend Micro.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Un'ondata di malware ha investito l'Italia nel secondo trimestre 2015: l'allarme dall'ultimo report di Trend Micro.

Un trimestre devastante per l’Italia quello di aprile, maggio e giugno: periodo nel quale il nostro Paese è stato infestato da poco meno di 10 milioni di malware. E’ quanto riporta la relazione di Trend Micro dal titolo emblematico “Ondata crescente: nuovi attacchi minacciano le tecnologie pubbliche“. Ciò che più preoccupa è la crescente ondata di attacchi contro le tecnologie pubbliche, vale a dire network televisivi, sistemi automatici delle autovetture e perfino aeroplani, che dunque aumentano il fattore di rischio per i soggetti che diventano vittime inconsapevoli. I sistemi PoS sono stati inoltre molto bersagliati, così come lo spam e l’invio di file dannosi, opportunamente bloccati. In tutto i malware che hanno infestato l’Italia nel trimestre in questione sono stati 9.960.787. Gravi pericoli provengono anche dalle app per smartphone e tablet dal carattere maligno.   Andando a vedere i dati nel dettaglio del report elaborato da Trend Micro, si scopre che sono stati individuati e bloccati 31.291.410 indirizzi IP che hanno inviato messaggi spam, mentre sono state neutralizzate 10.040.939 visite a siti maligni. Allo stesso tempo son stati 2.688 i PC infettati, di cui quasi la metà è incorso in malware che hanno colpito l’online banking. A proposito di malware, ne sono stati intercettati, come detto sopra, 9.960.787, mentre spostandoci sul fronte mobile, sono state individuate e neutralizzate ben 220.785 app malevoli.   Trend Micro è invece intervenuta direttamente nel bloccare in media 4,2 miliardi di minacce al mese nel trimestre in questione, per un totale complessivo di circa 13 miliardi di minacce che sono state neutralizzate. Nel secondo trimestre 2015, inoltre, la società ha bloccato circa più di 1.600 minacce al secondo e 10,5 miliardi di messaggi spam prima che arrivassero nella posta elettronica degli utenti. Infine, sono state bloccate 745 milioni di visite a siti dannosi e oltre 1 miliardo di file maligni.   Dunque, prestate molta attenzione alle truffe su internet e su dispositivi mobile, aprite applicazioni e siti solo se siete sicuri di ciò che sta per fare e munitevi di un ottimo antivirus. La sicurezza è quotidianamente a rischio di questi tempi, soprattutto se si utilizza internet tutto il giorno, visto che le nuove minacce prosperano anche grazie all’avvento delle nuove tecnologie, le cui vulnerabilità sono sfruttabili al massimo.     Fonte | Trend Micro

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza, Internet

Leave a Reply