I droni saranno i nuovi giornalisti della CNN (e non solo)

La CNN impiegherà dei droni er coprire al meglio eventi sportivi, di spettacolo e di attualità: l'accordo stretto tra l'emittente americana e la FAA è un'ulteriore dimostrazione di come il drone journalism sia solo all'inizio.

di Daniele Sforza, pubblicato il
La CNN impiegherà dei droni er coprire al meglio eventi sportivi, di spettacolo e di attualità: l'accordo stretto tra l'emittente americana e la FAA è un'ulteriore dimostrazione di come il drone journalism sia solo all'inizio.

La CNN ha stretto un accordo con la Federal Aviation Administration per arruolare i droni al proprio servizio e usarli a fini giornalistici e cronachistici allo scopo di coprire le principali notizie di attualità. La CNN non è la sola, ma senza dubbio fa notizia che uno dei più importanti notiziari 24/7 al mondo faccia ufficialmente ricorso alla tecnologia per coprire quanto più possibile sulle notizie di attualità. Inoltre, questa novità ci conferma ulteriormente come i droni saranno il futuro del giornalismo, viste le loro enormi potenzialità che ovviamente, prima di oggi, non potevano essere espresse in modo così semplice e immediato.  

Polemiche

Nonostante ciò non mancano ovviamente le polemiche: c’è infatti chi lamenta una mancata o fallace regolamentazione nell’uso dei droni e chi, di seguito, accusa potenziali violazioni della privacy. Tutto vero, in un certo senso, anche se una normativa è in attesa di essere pubblicata al fine di difendere i principali diritti che i droni potrebbero eventualmente violare. Il drone journalism, dopotutto, è molto vicino a essere realtà e a breve potremmo guardare il mondo – aldilà dello schermo – da altre angolazioni per avere una visione dell’evento sportivo, di spettacolo o di cronaca a 360 gradi.  

Non solo CNN

Invero, la CNN non è la sola a testare i droni: anche il quotidiano Apple Daily ha utilizzo un drone per riprendere gli avvenimenti nelle strade di Hong Kong, mentre nel 2014 in Ucraina si è fatto impiego di droni da parte di alcuni giornalisti per testimoniare al completo i fatti e gli eventi che stavano accadendo. Nello stesso anno, anche la CBS ha utilizzato un drone per esplorare la zona di Chernobyl.   Insomma, il drone journalism è solo all’inizio, e se il buongiorno si vede dal mattino…

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Droni