HTC Vive: realtà virtuale e gaming, botto nel 2016?

HTC Vive è un visore 3D pensato per la piattaforma SteamVR che rivoluzionerà il mondo del gaming nel 2016.

di Daniele Sforza, pubblicato il
HTC Vive è un visore 3D pensato per la piattaforma SteamVR che rivoluzionerà il mondo del gaming nel 2016.

Al MWC 2015 di Barcellona HTC non ha solamente presentato il suo nuovo top di gamma, HTC One M9, bensì ha annunciato anche il lancio di HTC Vive, un dispositivo per la realtà virtuale realizzato in collaborazione con Valve che sarà con ogni probabilità, almeno inizialmente, impegnato sul fronte gaming, per poi suggerire altre forme di sviluppo che guardiano in direzione dell’intrattenimento, visto anche il recente interesse di Lionsgate e HBO – senza citare l’onnipresente Google.   HTC Vive non è altro che un visore 3D pensato per la realtà virtuale che anticipa la piattaforma SteamVR, anch’essa dedicata alla realtà virtuale, che Steam presenterà a breve alla Game Developers Conference 2015. Il visore dell’azienda taiwanese sarà inoltre dotato di un sistema di tracking che consentirà all’utente di muoversi nell’ambiente virtuale, di tracciare e quindi replicare il movimento di chi indossa il dispositivo allo scopo di immergerlo nella dimensione sviluppata. HTC Vive funzionerà su SteamVR (l’aspetto videoludico è dunque prioritario) e disporrà di 2 schermi con risoluzione 1200×1080 pixel, oltre che di un gran numero di sensori che avranno l’obiettivo di ampliare l’esperienza immersiva dell’utente.   HTC Vive sarà disponibile al pubblico non prima di dicembre 2015: giusto il tempo necessario per permettere ai produttori di videogiochi che hanno aderito al progetto di realizzare prodotti ad hoc e di ultimare gli ultimi dettagli del dispositivo. Ci aspettiamo un 2016 parecchio interessante dal punto di vista del gaming.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: MWC 2015

Leave a Reply