Green Pass sotto pelle, azienda svedese ci sta lavorando, arriverà in Italia?

Una startup svedese prepara il Green Pass sotto pelle, ecco il microchip di cui parlavano i complottisti, cosa c'è di vero?

di , pubblicato il
green pass

Si chiama Epicente l’azienda svedese che sta lavorando al Green Pass sotto pelle. La notizia sta rimbombando sul web da ormai un paio di giorni, e naturalmente i complottisti sono in brodo di giuggiole per aver previsto tutto da quasi due anni.

Green Pass sotto pelle, una bufala?

Impianteranno un microchip nel nostro corpo e ci controlleranno. Chi non ricorda il monito dei complottisti, oggi chiamati no vax, che da tempo avvertivano delle reali intenzioni dei potenti? Scommettiamo che tra poco anche il 5G avrà il suo ruolo nella faccenda, così la previsione sarà totale. Ovviamente stiamo cavalcando l’onda del dissenso per ironizzare sulla cosa. No, non crediamo che questo sia davvero un complotto, ma semplicemente la trovata fuori luogo di una startup che ha deciso però di farsi pubblicità in qualche modo.

Che la Epicente volesse attirare l’attenzione è fuori luogo, ma certamente ha anche detto una castroneria. Che bisogno c’è infatti di un Green Pass sotto pelle quando abbiamo gli smartphone e possiamo rilevare immediatamente la certificazione con il QR Code? A rispondere a questa domanda ci pensa Hannes Sjöblad, capo della distribuzione: “L’obiettivo è quello di rendere più semplice esibire il proprio Green Pass, in modo tale che gli utenti non debbano più stampare il Qr code o tirare fuori lo smartphone ad ogni controllo. L’impianto può essere letto da qualsiasi dispositivo con la tecnologia NFC (Near Field Communication), già in uso per i pagamenti contactless ed i sistemi di accesso senza chiavi.

Green Pass sotto pelle, anche in Italia?

Intendiamoci, questa trovata è sicuramente pubblicitaria, nessun governo, almeno nell’immediato, stanzierà un progetto simile, tanto meno l’Italia.

Per quanto la procedura sia reversibile, e quindi sarà possibile estrarre poi il microchip dal proprio corpo, rimane una pratica assolutamente non necessaria. Semplicemente la Epicente ci ha tenuto a farci sapere che è in grado di fare queste prodezze e ora sicuramente qualche altra azienda si servirà della sua tecnologia per la propria impresa.

Potrebbe interessarti anche Telegram introduce nuove funzioni, ecco tutte le novità dell’app

Argomenti: