Google Yeti, la console per videogiochi che sfida Sony PS e Xbox

Arriva il progetto Yeti, console e videogiochi online per il servizio di streaming che Google che vuole sfidare Sony e Microsoft.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Arriva il progetto Yeti, console e videogiochi online per il servizio di streaming che Google che vuole sfidare Sony e Microsoft.

Non sottovalutate la potenza di PlayStation, diceva un vecchio spot in tv. E che dire invece di quella di Xbox? Negli anni è riuscita a contrastare lo strapotere di Sony, ma ora Microsoft e la stessa azienda giapponese devono vedersela con il re dei re, sua maestà Google.

Google nel mondo dei videogames

Big G ha deciso di scendere in campo e dedicarsi al mondo dei videogames. Una nuova console che possa contrastare il mercato attualmente appannaggio di Sony e Microsoft, senza ovviamente dimenticare Nintendo, capace di guadagnarsi una bella fetta di mercato offrendo modalità di gioco più interattive e dinamiche per sopperire alle altre carenze del suo prodotto. Al momento si chiama Yeti il progetto di Google sulla nuova console, ma cos’altro sappiamo in merito?

Potrebbe interessarti anche: Wikipedia out, pagina oscurata per protesta contro il Parlamento Europeo

Una console nuova di zecca, capace naturalmente di integrarsi con le piattaforme streaming e permettere all’azienda di Mountain View di offrire ai suoi futuri utenti tutte le più avanzate modalità di gioco online. Dai laboratori di Google Plex nasce il progetto Yeti, il quale comprende nuove piattaforme streaming per giochi online e naturalmente una nuovissima console esclusiva di proprietà di Big G per permettere agli utenti di accedere ai contenuti. Secondo le indiscrezioni, all’E3 di Las Vegas svoltosi poche settimane fa il progetto sarebbe stato mostrato a porte chiuse a pochi fortunati.

Il progetto Yeti, come abbiamo visto, oltre ad essere corredato di nuova ed esclusiva console, sembra comunque indirizzato maggiormente verso l’esperienza online, con videogiochi in streaming. Sony però ha già anticipato un discorso del genere con Play Station Now e i risultati non sono stati così eccelsi. Ad ogni modo, Big G è capace di tutto, anche si riuscire ad inserirsi tra due colossi come Microsoft e Sony, anche se sarà effettivamente difficile riuscire a conquistare un pubblico già fidelizzato ormai da decenni.

Potrebbe interessarti anche: Truffe online per Home Banking, 600 mila euro rubati con questo sistema

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Google, Videogiochi, Console