Ecco Android Wear, ovvero cosa faremo un giorno con gli smartwatch

Android Wear è la chiave con cui Google entra prepotentemente nel mercato delle indossabili e degli smartwatch. G Watch di LG e Moto 360 di Motorola saranno equipaggiati proprio con Android Wear, ma anche altre aziende hanno aderito al programmo. 2 video ci dimostrano come funziona e cosa si può fare.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Android Wear è la chiave con cui Google entra prepotentemente nel mercato delle indossabili e degli smartwatch. G Watch di LG e Moto 360 di Motorola saranno equipaggiati proprio con Android Wear, ma anche altre aziende hanno aderito al programmo. 2 video ci dimostrano come funziona e cosa si può fare.

Il futuro di Google è roba da fantascienza: non solo tecnologia indossabili, ma anche domotica. In sostanza, Google si sta preparando a prepararci un domani ricco di tutte le comodità, ma nel frattempo si insinua prepotentemente nel settore delle tecnologie indossabili attraverso Android Wear, ovvero un sistema operativo specifico per gli smartwatch che si appresterà a diventare (almeno nelle intenzioni di Big G) un punto di riferimento fondamentale del settore. Già da adesso, vista l’innovativa e funzionale interfaccia anticipata da Mountain View in 2 video. 

 

LEGGI ANCHE

Recensione Galaxy Gear: perché lo smartwatch Samsung non decolla?

MWC 2014, tecnologie indossabili: cosa ci riserva il futuro?

 

Android Wear: tutte le novità

Android Wear sarà presente già in 2 smartwatch che usciranno a breve, prodotti rispettivamente da LG (G Watch) e Motorola (Moto 360), ma anche altre aziende come Samsung e HTC si appoggeranno al nuovo OS Android ottimizzato per gli orologi intelligenti. 

Android Wear è stato pensato prevalentemente per monitorare tutte quelle attività legate al fitness, grazie a una serie di sensori in grado di registrare la velocità, la distanza e altre informazioni utili tutto in tempo reale. 

Naturalmente anche i servizi di Google classici saranno implementati su Android Wear: il primo di questi è Google Maps, che ci aiuterà a trovare una strada particolare molto facilmente e in maniera dettagliata; il secondo è Google Now, l’assistente vocale da azionare con la voce (“Ok, Google”). 

Non mancherà inoltre la compatibilità con gli smartphone Android e la conseguente trasmissione di dati e informazioni su questi device. 

 

Introduzione ad Android Wear: video

Dalle informazioni meteorologiche del giorno alla visualizzazione del calendario, dal controllo dell’agenda alla ricezione dei messaggi, dall’invio vocale all’utilizzo di Google Now, passando per una vasta serie di informazioni a cui è possibile accadere tramite Android Wear scorrendo con il dito verticalmente e orizzontalmente sul display. Ecco un video che dimostra alcune delle funzionalità di Android Wear

https://www.youtube.com/watch?v=0xQ3y902DEQ

Ed eccone un altro di tipo pubblicitario che trasmette bene l’idea di come un giorno saremo Google-dipendenti. Scherzi a parte, “le informazioni si muovono con te” recita il claim di questo video ed effettivamente sembra essere proprio così:

https://www.youtube.com/watch?v=QrqZl2QIz0c

Che ne pensate?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sistemi operativi, Smartwatch, Tecnologie indossabili