Google Plus non serve più: che ne sarà del social Google?

Google Plus si sgancia dai prodotti e servizi Google: lo ha comunicato Bradley Horowitz sul blog ufficiale di Big G.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Google Plus si sgancia dai prodotti e servizi Google: lo ha comunicato Bradley Horowitz sul blog ufficiale di Big G.

Quante volte abbiamo parlato di morte di Google Plus, ovvero del declino senza possibilità di redenzione del social network pensato e voluto e fortemente spinto da Google – chi altri se no – per superare Facebook nella guerra dei social? Ebbene, stavolta a sancire il quasi definitivo addio a Google+ ci ha pensato direttamente l’ex capo del social network, Bradley Horowitz, ora a capo dei servizi streaming, foto e condivisione di Big G, sul blog ufficiale di Google Plus. Gradualmente, tutto ciò che finora era collegato all’account Google Plus sarà libero di marciare con le proprie gambe. Sarà infatti sufficiente solo un account Google, e non più un account Google+, per accedere a servizi come YouTube (e Foto si era già scollato a suo tempo). Non disattivate il vostro account ora, però, perché il processo deve ancora avvenire e, ribadiamo, sarà graduale.   E insomma, Horowitz lo ribadisce, avremo bisogno solo di un account Google e non sul social Plus per usare i prodotti di Big G. Sì, ok, ma cosa ne sarà di Google Plus? Non ci resta che spulciare sul post di Horowitz per scoprirlo. L’inizio è quasi riverente: “Quando abbiamo lanciato Google+, abbiamo deciso di aiutare le persone a scoprire, condividere e collegarsi su Google come fanno nella vita reale. Mentre abbiamo fatto alcune cose buone da un lato, dall’altro abbiamo fatto scelte a cui, col senno di poi, abbiamo dovuto ripensare. Per questo motivo nei prossimi mesi ci saranno alcuni importanti cambiamenti“.   Google+ cambia, ma in meglio o in peggio? Questo starà agli utenti deciderlo: “Google sta rapidamente diventando un luogo dove le persone diffondono i loro interessi comuni, con i contenuti e le persone che li ispirano”. Perseguendo questo obiettivo, Horowitz fa sapere che se da una parte Google+ diventerà uno spazio per una maggiore possibilità di condividere contenuti e argomenti di interesse, dall’altro ci sono alcuni elementi che riescono a funzionare perfettamente anche senza Google+, come nel caso dell’app Foto. Questi cambiamenti, a quanto riporta Horowitz, “porteranno a una più mirata, utile e coinvolgente esperienza di Google+”.   Poi viene la grande novità, che forse farà felici molti utenti stanchi di Google Plus: “Nei prossimi mesi un account Google sarà tutto ciò che serve per condividere contenuti, comunicare con i contatti, creare un canale su YouTube e altro ancora, tutto su Google. YouTube sarà uno dei primi prodotti a essere coinvolto in questo cambiamento”. Cambiamenti che, precisano da Mountain View, ci saranno nei prossimi mesi e non da oggi, quindi aspettate prima di cancellare il vostro account Google+ a meno che non vogliate perdere anche il vostro profilo YouTube.     Fonte | Google

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Google, Social Network, Internet