Google Plus è finito, ecco come scaricare i vostri dati prima della chiusura

Addio a Google Plus, il noto social network di Big G chiude, ecco come scaricare il vostro database prima della fine.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Addio a Google Plus, il noto social network di Big G chiude, ecco come scaricare il vostro database prima della fine.

Da qualche giorno è stato comunicata la chiusura di Google Plus, il social network di Big G meglio noto con la nomenclatura di Google+. Come per ogni social, anche quello in questione ha immagazzinato una serie di dati relativi alla nostra persona. Prima della chiusura definitiva del social quindi sarebbe buona cosa scaricare tutti i dati che ci riguardano.

Dati Google Plus, il download

Il funerale di Google+ andrà in scena, per così dire, ad agosto 2019. C’è ancora un po’ di tempo per commemorare a dovere quello che è stato il più grande fallimento di Big G, lanciato probabilmente nel momento di massimo splendore di Facebook che in quegli anni distruggeva appunto ogni rivale, e soprattutto proposto da Google senza alcuna reale variante aggiuntiva a quello di Zuckerberg. Ma quali che siano le ragioni che hanno distrutto questo social, dobbiamo comunque ora passare ai suggerimenti che vi abbiamo promesso.

Per accedere all’archivio dati di Google Plus vi occorre fare un giro su Google Takeour, sito creato appositamente da Big G per esplorare i propri dati relativi al proprio account. Da qui dovrete selezionare le seguenti voci:
+1
Cerchie Google+
Community Google+
Hangout in diretta
Hangouts
Profilo
Stream Google+

A questo punto vi verrà chiesto di selezionare il formato a voi più consono per il salvataggio. Potrete scegliere tra HTML, CSV e vCard. Una volta completata questa procedura potrete scegliere il luogo di salvataggio e le dimensioni (è possibile avere anche il tutto in formato zip). E’ inoltre possibile anche ricevere una mail contenente il link per il download, anche se una delle operazioni più utilizzate è quella offerta dai vari cloud, in questo caso aggiungerete tutto il vostro archivio a soluzioni come Dropbox, Drive, Box o OneDrive. Insomma, un’operazione che vi porterà via pochi minuti e che vi permetterà di archiviare definitivamente e conservare i vostri anni passati con il social.

Potrebbe interessarti anche: Portal di Facebook, il dispositivo che connette il nostro salotto con il mondo social

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide, Social Network