Google Pixel 2 XL, recensione smartphone: fotocamera eccezionale grazie all’IA

Recensione Google Pixel 2 XL, molti pregi e pochissimi difetti per quello che molti hanno definito lo smartphone con il miglior comparto fotografico.

di Giovanni Reale, pubblicato il
Recensione Google Pixel 2 XL, molti pregi e pochissimi difetti per quello che molti hanno definito lo smartphone con il miglior comparto fotografico.

E’ uno dei device più chiacchierati del momento, stiamo parlando di Google Pixel 2XL. Stavolta la società ha fatto colpo, e pare che tutti siano d’accordo nell’elogiare i grandi passi avanti raggiunti dal prodotto. Si tratta di un vero top di gamma, non solo per il prezzo, ma anche per le caratteristiche. Iniziamo quindi la nostra recensione andando a vedere quella che è la scheda tecnica dello smartphone.

Scheda tecnica Google Pixel 2 XL

Il nuovo Pixel 2 XL di Google ha le seguenti dimensioni: 157.5 x 76.2 x 7.6 mm, per un peso di 175 g. Display da 6″ P-OLED con risoluzione 1440 x 2880 pixel. CPU Qualcomm Snapdragon 835 e GPU Adreno 540. Sistema operativo Android 8.0 Oreo. Storage da 64 GB e RAM da 4 GB. Batteria da 3520 mAh, per quanto invece riguarda la connettività presenta le seguenti caratteristiche: rete 4G LT, WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, NFC, USB Type-C 3.1.

Passiamo ora al comparto fotografico, per certi versi il fiore all’occhiello del Google Pixel 2 XL. Fotocamera posteriore da 12 megapixel con apertura f/1.8, OIS, DIS e Dual Flash LED, mentre quella anteriore da 8 megapixel. Video in 4K. Le specifiche in questo caso sono praticamente le stesse del predecessore, ma grazie al machine learning il device ha sviluppato in questo campo un’IA evolutissima capace di scatti tra i migliori in circolazione, se non i migliori in assoluto.

Leggi anche: Galaxy S9, rumors caratteristiche, uscita e prezzo, lancio sul mercato anticipato?

Recensione Google Pixel 2 XL tra pro e contro

Sembra quasi perfetto questo smartphone, abbiamo già parlato del comparto fotografico esaltandone le caratteristiche. L’utilizzo rimane altissimo in tutti gli ambiti, dal vedere un film all’uso per lavoro per la semplice navigazione sui social o su internet. Fa storcere il naso la memoria non espandibile, ma Google offre il suo servizio Google Photo per archiviazione illimitata di foto e video e quindi il problema è risolto.

Eccellente la batteria, anche in giornate di grande utilizzo, è riuscita a superare il nostro test arrivando ampiamente a fine giornata. Arricchisce la proposta ora la presenza di Google Assistant finalmente in italiano. Insomma, un prodotto davvero ottimo, anche se forse l’assenza del jack per le cuffie da 3,5 mm è un handicap più importante di quanto sembrerebbe. Infine, il prezzo, 989 euro è una cifra che, date le caratteristiche, non è scioccante, ma lo mette ovviamente in competizione con gli altri top di gamma che hanno una tradizione e una risonanza mediatica superiore (Apple e Samsung) e questo non è certo un vantaggio per il device in questione.

Leggi anche: Huawei P11, ci sarà l’IA anche questa volta? Rumors scheda tecnica, uscita e prezzo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Google, Recensioni, Recensioni smartphone Nexus, Schede tecniche, Smartphone