Google omaggia la festa che non possiamo celebrare con un doodle, San Patrizio

Un doodle ricorda la festa di San Patrizio, evento tipico irlandese.

di , pubblicato il
Un doodle ricorda la festa di San Patrizio, evento tipico irlandese.

Stavolta Google omaggia la festa di San Patrizio, il nuovo Doodle di oggi celebra infatti la festività che si commemora il 17 marzo di ogni anno. Come mai Big G ha deciso di ricordare tale festività, visto che (andiamo a memoria) non ci pare lo abbia fatto negli scorsi anni?

Doodle su San Patrizio

Innanzitutto, diciamo subito che San Patrizio non è un santo come tutti gli altri, o meglio, la celebrazione che porta il suo nome è in realtà un evento particolarmente sentito e celebrato in alcune parti del mondo. Si tratta infatti di una festività che ha una sua particolare tradizione geografica, più che una festa rivolta al santo in sè. Stiamo infatti parlando di una festa di porta la tradizione irlandese nel mondo.

La festa di San Patrizio è infatti la festa nazionale dell’Irlanda, e per l’occasione quindi Google ha deciso di dare risalto a questa particolare festività affidandosi all’artista Arron Croasdell che ne ha realizzato il doodle. Dunque, come dicevamo, il 17 marzo è festa nazionale nella Repubblica d’Irlanda, ma è anche festa nelle altre parti del mondo, soprattutto nei paesi caratterizzati da una forte immigrazione irlandese, su tutti pensiamo quindi agli Stati Uniti.

Le città più attive in questo senso infatti sono soprattutto Dublino, Montréal, New York, Chicago e Boston che hanno sempre visto le proprie strade caratterizzate da sfilate con donne e uomini vestiti di verde, costumi e maschere da leprecauni e altre folcloristiche rappresentazioni del paese. Ovviamente, causa Covid questa dimostrazione esterna sarà praticamente assente in ogni parte del mondo. Forse proprio per questo motivo Google ha deciso di omaggiare l’evento sul motore di ricerca.

Una specie di solidarietà verso una festa che altrimenti rischia di essere dimenticata.

Potrebbe interessarti anche Google Chrome, estensioni e finzioni incredibili, una guida per chi vuole migliorare

Argomenti: ,