Google Maps, nuova funzione disponibile e suggerimenti per sfruttarle tutte

Quante cose si possono fare con Google Maps? Davvero tante, e come se non bastasse arriva anche una nuova funzione.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Quante cose si possono fare con Google Maps? Davvero tante, e come se non bastasse arriva anche una nuova funzione.

Mentre Google Maps ha lanciato un nuovo interessante aggiornamento, noi ci concentriamo principalmente su quelle che sono già disponibili da tempo, ma che forse davvero in pochi conoscono. Andiamo a scoprire insieme quali sono le funzioni che possiamo utilizzare nella piattaforma.

Google Maps, le funzioni che in pochi conoscono

Finalmente anche su Google Maps è disponibile la visualizzazione da satellite. Introdotta da poco sulle Android Auto, in realtà tale caratteristica era già presente in diverse altre piattaforme, rappresentava quindi un importante sviluppo per l’app di Google, quanto meno per mettersi in pari con chi aveva già reso disponibile tale caratteristica. Ma ora andiamo a concentrarci sulle funzioni nascoste della mappa d Big G. Una delle più funzioni comode è sicuramente la funzione vocale, così da poter utilizzare l’app mentre si guida senza alcun problema. Un’altra funzione molto importante è quella che ti permette di condividere la tua posizione, funzione che permette di essere condivisa anche ad orario prestabilito.

Potrebbe interessarti anche: Problemi alla vista? Colpa degli smartphone, ecco la rivelazione del KGS

La manualità è uno dei pregi della piattaforma, manualità che permette di sviscerare ogni location, lo zoom è la funzione imprescindibile di questa funzione e non possiamo che citarla tra le 10 opzioni migliori dell’app. Se avete difficoltà a trovare negozi intorno a voi, l’app è perfetta per aiutarvi. Consultate la mappa e saprete cosa vi circonda. Una delle opzioni più interessanti è Street View, puoi attivarlo e guardare su smartphone quello che ti circonda in quel momento nella realtà. Inoltre, questa funzione permette di rivedere alcune sequenze registrate nel passato, basta trascinare l’omino giallo su un punto della mappa e far scorrere l’orologio all’indietro (funzione solo su pc). Infine, è possibile effettuare una stima del traffico impostando il percorso e l’orario del nostro viaggio.

Utilissima anche la funzione che ti permette di salvare il luogo di parcheggio dell’auto, così che al ritorno, qualora ne aveste dimenticato la posizione, potete andare a controllarla nel menu di salvataggio posizione dell’app e farvi guidare al luogo indicato. Se utilizzato come navigatore Google Maps ti consente anche di aggiungere delle soste al percorso, saranno interruzioni extra che potrete seguire durante il viaggio per sfruttare al meglio le indicazioni stradali. Una delle funzioni più famose è invece quella che permette di misurare la distanza da un punto all’altro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Applicazioni e Giochi

I commenti sono chiusi.