Google Maps, ecco le funzioni nascoste che è meglio conoscere per bene

Suggerimenti per migliorare la nostra esperienza con Google Maps e utilizzarlo al meglio durante le nostre necessità quotidiane.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Suggerimenti per migliorare la nostra esperienza con Google Maps e utilizzarlo al meglio durante le nostre necessità quotidiane.

Vi state preparando alle vacanze? Non sarebbe meglio farsi una ripassata generale di Google Maps, visto che tale piattaforma può essere molto, ma molto utile, quando si tratta di viaggiare in luoghi nuovi? Andiamo a vedere le 10 funzioni più interessanti che in pochi conoscono.

Google Maps, funzioni poco note

Uno dei grandi pregi di Google Maps è sicuramente la facilità della sua interfaccia, con una manualità molto semplice. Lo zoom è la funzione imprescindibile della piattaforma e non possiamo che citarla tra le 10 opzioni migliori dell’app. Una delle più funzioni comode è sicuramente la funzione vocale, così da poter utilizzare l’app mentre si guida senza alcun problema. Un’altra funzione molto importante è quella che ti permette di condividere la tua posizione, funzione che permette di essere condivisa anche ad orario prestabilito.

Potrebbe interessarti anche: Xiaomi Mi A2, uscita in Italia con variante Lite, caratteristiche e prezzo

Tra le funzioni più spettacolari e utili c’è quella che ti permette di salvare il luogo di parcheggio dell’auto, così che al ritorno, qualora ne aveste dimenticato la posizione, potete andare a controllarla nel menu di salvataggio posizione dell’app e farvi guidare al luogo indicato. Se utilizzato come navigatore Google Maps ti consente anche di aggiungere delle soste al percorso, saranno interruzioni extra che potrete seguire durante il viaggio per sfruttare al meglio le indicazioni stradali. Una delle funzioni più famose è invece quella che permette di misurare la distanza da un punto all’altro.

Una delle opzioni più interessanti è Street View, puoi attivarlo e guardare su smartphone quello che ti circonda in quel momento nella realtà. Inoltre, questa funzione permette di rivedere alcune sequenze registrate nel passato, basta trascinare l’omino giallo su un punto della mappa e far scorrere l’orologio all’indietro (funzione solo su pc). Infine, è possibile effettuare una stima del traffico impostando il percorso e l’orario del nostro viaggio.

Potrebbe interessarti anche: Google Translate e le profezie del cane maori, ecco cosa è successo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Guide