Google fa ciaone a Play Musica, altra piattaforma finisce al cimitero

Ciaone a Play musica, Google chiude un altra piattaforma.

di , pubblicato il
Ciaone a Play musica, Google chiude un altra piattaforma.

Addio anche a Play Musica, nonostante Google offra continui spunti e funzionalità alle sue piattaforme, è anche vero che nei tanti anni di attività ne ha prese di cantonate. Anche questa piattaforma quindi va in pensione, non vi resta che trasferire i vostri brani altrove.

Play Musica ciaone

Andato su Play musica, sia da smartphone che da pc, vi ritroverete dopo poco catapultati su YouTube Music, ed è qui che praticamente tutta la vostra libreria musicale verrà trasferita qualora decideste di effettuare il passaggio dei vostri brani precedentemente salvati sulla piattaforma ormai defunta. Non è certo una sorpresa comunque che Play Musica sia finita al cimitero, era stato da tempo ampiamente annunciato.

Del resto, con l’integrazione così prorompente e ben associata negli altri servizi di YouTube, era naturale che l’altra piattaforma fosse di troppo. Per quanto riguarda i brani da trasferire, su Play Musica potete appunto scegliere di far trascolorare tutti i brani su YouTube, compresa la cronologia dei consigli e la raccolta stessa.

Il passaggio può durare anche un bel po’ di tempo, ma comunque è tutto in automatico, voi non dovrete fare assolutamente nulla, se non semplicemente avviare il trasferimento con un clicl. In alternativa comunque potete invece decidere di scaricare tutti i brani sul vostro device, così da poterli gestire senza alcuna piattaforma.

Potrebbe interessarti anche Doodle di Google dedicato a Gianni Rodari, le opere più importanti dello scrittore

Argomenti: ,