Google e San Valentino, in che lingua dire Ti Amo e altri trends del momento

Google festeggia San Valentino con statistiche da innamorati, ecco le ricerche più effettuate nel mondo.

di , pubblicato il
Google festeggia San Valentino con statistiche da innamorati, ecco le ricerche più effettuate nel mondo.

Big G ha rilasciato alcune statistiche relative alle ricerche più frequenti durante i giorni che precedono San Valentino. Sul bolg di Google è quindi possibile andare a vedere quali sono le grandi tendenze di questo periodo. Andiamo a dare un’occhiata.

San Valentino su Google

Un articolo davvero succulento quello lanciato da Big G in questi giorni. Tra le domande più frequenti spiccano quelle relative al tempo di qualità, che possiamo tradurre probabilmente come tempo importante, da trascorrere con il proprio partner.

Spuntano però anche molte domande sugli ex, che evidentemente a San Valentino occupano ancora un posticino nel nostro cuore. Ad ogni modo, ecco i trends:

Come chiedere scusa al tuo partner?
Come dire buon compleanno ad un ex?
Come dire buon compleanno ad una persona cara?
Come dire qualcosa di difficile al tuo sposo?
Come dire ti amo al tuo partner?
Come baciare una ragazza?
Come baciare un ragazzo?
Come baciare qualcuno?
Come baciare un ragazzo?
Come baciare bene?
Come coccolare?
Come abbracciare una ragazza?
Come abbracciare?
Chi coccolare
Come abbracciare un ragazzo?

Un’altra importante carrerllata di trend la offrono i regali e le ricerche su di essi.
Regali di San Valentino fai da te per lui
1. Carte di San Valentino fai da te
2. Decorazioni di San Valentino fai da te
3. Scatola di San Valentino fai da te
4. Regali di San Valentino fai da te per lei

Infine, molto interessante anche la classifica dei Ti Amo in tutte le lingue del mondo. In che lingua si pronuncia maggiormente la fatidica frase per fare effetto sul proprio partner? Ecco cosa dicono le ricerche:
spagnolo
1. portoghese
2. coreano
3. francese
4. Arabo
5. russo
6. giapponese
7. Tedesco
8. indonesiano
9. Cinese semplificato

Potrebbe interessarti anche: Google Maps lancia una nuova funzione, arriva l’allarme autovelox

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,